Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.874,24
    -71,34 (-0,21%)
     
  • Nasdaq

    14.271,73
    +18,46 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    28.874,89
    -9,24 (-0,03%)
     
  • EUR/USD

    1,1936
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • BTC-EUR

    27.871,74
    +126,32 (+0,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    796,60
    -13,59 (-1,68%)
     
  • HANG SENG

    28.817,07
    +507,31 (+1,79%)
     
  • S&P 500

    4.241,84
    -4,60 (-0,11%)
     

La mostra Libere di…VIVERE è un inno all'empowerment femminile tra digitalizzazione e sostenibilità

·4 minuto per la lettura
Photo credit: Libere di Vivere
Photo credit: Libere di Vivere

Global Thinking Foundation, in collaborazione con l’Associazione Anonima Fumetti, presenta il tour 2021 della mostra - rassegna Libere di...VIVERE, che partirà venerdì 14 maggio alle 11:30 con un’intera giornata di eventi digitali dedicati all’empowerment femminile, tra digitalizzazione e sostenibilità.

Dopo i saluti istituzionali del Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, a partire dalle 13.45 si susseguiranno una serie di momenti di riflessione che intendono identificare gli strumenti per affrancare le donne dagli effetti di una crisi economica che ha colpito soprattutto l’ecosistema femminile. Ecco che quindi si approfondiranno le nuove frontiere delle soft skills, con un focus sulla letteratura disegnata; il rapporto Unione Europea e imprese, che andrà necessariamente rimodulato per stimolare nuove opportunità per una ripresa inclusiva; la sfida della coesione sociale nell’era post-Covid; la sostenibilità della finanza per una vera rivoluzione dei modelli economici e di mercato. Alla Ministra delle Pari Opportunità Elena Bonetti verranno affidate le conclusioni della giornata di lavori.

Sabato 15 vi sarà la possibilità di registrarsi alle sessioni individuali di mentorship dello sportello digitale della task force di docenti di Donne al Quadrato - D2, il progetto di punta della Fondazione che da anni porta le proprie competenze gratuitamente sul territorio. Gli sportelli saranno quattro: economico-finanziario, legale, fiscale e di orientamento professionale. È possibile prenotare la propria sessione personale cliccando su questo form.

La kermesse si concluderà domenica alle 18.30 con lo spettacolo teatrale “Puzzle. Donne a pezzi” di e con Stefania Pascali presso il teatro Franco Parenti: sarà possibile partecipare di persona fino a esaurimento posti.

La mostra tematica si compone di 3 aree che saranno rese disponibili anche in animazione 3D:

- le graphic novel originali sulle disuguaglianze di genere: le prime due dedicate ai temi della parità salariale e della prevenzione ai femminicidi, e le successive due dedicate alle vite di donne straordinarie che si sono battute per i temi di rispetto, diversità e inclusione;

- illustrazioni inedite: realizzate da giovani fumettiste/i sul tema della violenza economica;

- la rappresentazione di 5 eroine del fumetto, da Wonder Woman, Eva Kant, Mafalda fino a Valentina e Solange: un percorso storico dalla II Guerra Mondiale a oggi, attraverso la lettura delle cinque eroine e del messaggio sociale che si può trarre da un linguaggio a diffusione ampia e trasversale tra le generazioni, chiamate a identificarsi con nuove eroine di oggi attraverso il metodo AVD 1.0.

Legata ai goals globali 4, 5 e 8 dell’Agenda 2030 dell’ONU, obiettivo della mostra è informare e sensibilizzare, soprattutto le nuove generazioni, sui temi della violenza economica che molte donne subiscono, spesso nell’indifferenza e nell’ignoranza della società civile. A tal fine l’utilizzo della letteratura disegnata per raccontare vicende di prevaricazione, anche all’interno della famiglia, può contribuire a un “cambio di visione”, ad una maggiore consapevolezza, da parte dei giovani, di problematiche che costituiscono non solo un vulnus nei confronti delle donne ma anche un ritardo complessivo nell’economia di un Paese. La mostra, con i suoi eventi e spettacoli, sarà l’occasione per raccontare un percorso culturale itinerante per la cittadinanza, le scuole e le famiglie che partirà da Milano e farà tappa a Bologna, Napoli, Perugia, Bari, Vasto, Lanciano, Catania, Cagliari e Catanzaro, per terminare a Parigi il 25 novembre, nella Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, con un incontro bilaterale delle Ministre per le Pari Opportunità.

Claudia Segre, Presidente di Global Thinking Foundation, ha dichiarato: “Siamo liete di ripartire con il secondo tour di questo progetto itinerante che già tanto successo ha raccolto nella sua precedente edizione e che, nei suoi messaggi, è ancora più significativo dopo il periodo pandemico vissuto. Con questa mostra vogliamo raccontare e rendere visibile, attraverso i fumetti, la realtà delle donne italiane, la violenza economica e le disuguaglianze di genere che affliggono la nostra società, oltre a mettere in luce principi e valori di cui le donne sono portatrici per una partecipazione sociale che valica qualsivoglia stereotipo e diventa guida lungimirante per le nuove generazioni.”

L’ingresso alla mostra e la partecipazione agli eventi è gratuita. Per partecipare agli eventi serali è necessario registrarsi al sito www.liberedivivere.com/tappe/ Per la visita virtuale della mostra www.liberedivivere.com

È possibile seguire lo streaming dell’evento su:

Facebook: @Global Thinking Foundation

Instagram: @globalthinkingfoundation

Youtube: Global Thinking Foundation

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli