Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.124,91
    +319,70 (+1,29%)
     
  • Dow Jones

    35.061,55
    +238,20 (+0,68%)
     
  • Nasdaq

    14.836,99
    +152,39 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    27.548,00
    +159,80 (+0,58%)
     
  • Petrolio

    72,17
    +0,26 (+0,36%)
     
  • BTC-EUR

    29.291,93
    +388,20 (+1,34%)
     
  • CMC Crypto 200

    786,33
    -7,40 (-0,93%)
     
  • Oro

    1.802,10
    -3,30 (-0,18%)
     
  • EUR/USD

    1,1770
    -0,0003 (-0,02%)
     
  • S&P 500

    4.411,79
    +44,31 (+1,01%)
     
  • HANG SENG

    27.321,98
    -401,86 (-1,45%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.109,10
    +50,05 (+1,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8560
    +0,0013 (+0,15%)
     
  • EUR/CHF

    1,0819
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,4784
    +0,0003 (+0,02%)
     

La nuova polemica social su Madame, il suo rapporto con i fan e il rispetto della privacy

·5 minuto per la lettura
Photo credit: Courtesy Photo
Photo credit: Courtesy Photo

"Se non hai ascoltato il disco o se non hai preso il cd o il biglietto o se non sai di che parlo, se non hai fatto NULLA x me non farmi alzare mentre mangio per una foto. Perché io sono Madame 24 h solo per chi mi usa per la musica, per il resto sono una scorbutica veneta 19 yo" ha scritto Madame su Twitter nella sera del 20 giugno e tanto è bastato per scatenare un putiferio social che, per l'ennesima volta, non ci meritavamo.

Noi non abbiamo trovato nulla di particolarmente offensivo nelle parole della rapper, oggi in testa alle classifiche grazie anche al suo tormentone estivo non convenzionale Marea. Alcuni "fan" e influencer invece si sono risentiti per le parole di Madame e hanno riversato in rete le loro opinioni contrariate sotto forma di tweet e meme diventati virali. Arrivata al massimo della sopportazione, Madame ha cancellato il proprio tweet. Ma non si è certo fatta mettere in un angolo, anzi, ci ha tenuto a raccontare in modo più approfondito la sua opinione riguardo al rapporto con i fan e i limiti della privacy in alcune storie Instagram molto dettagliate.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

"È scoppiata una polemica mediatica partita da un mio tweet in cui avevo pochi caratteri disponibili e tanta rabbia da sfogare. È stato un errore mio, insomma, dovrei essere meno impulsiva. Se una polemica parte dalle mie parole è chiaro che sia in parte colpa mia" ha esordito la diciannovenne. Dopodiché Madame ha continuato: "Su twitter cercavo di spiegare cosa fosse per me un fan e l’ho riassunto in 3 frasi. Chiaramente quell’elenco poteva continuare per ore, per anni. Il rapporto tra fan e artista è un rapporto sacro e assolutamente personale. Può esserci una persona colpita da una parola che ho usato e può volermi bene per quella parola, oppure può esserci una persona che sa tutta la mia discografia a memoria".

Collegandosi a questo discorso ha aperto il tema del rispetto per i momenti intimi di un personaggio pubblico che, come tutti, quando non sta lavorando necessita di tempo per sé: "Io penso che un mio fan, con cui io ho rapporto, non mi interromperebbe mentre mangio con la mia famiglia, con mio fratello, madre, padre, nipote, per chiedermi una foto. Sono sicura che aspetterebbe che io avessi finito di cenare, perché è un momento talmente intimo quando uno sta con la sua famiglia che è davvero poco rispettoso interromperlo. È evidente che in quel momento io non stia lavorando, è evidente che non sia Madame ma sia figlia di mia madre e mio padre, sorella di mio fratello, zia di mia nipote".

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Poi Madame spiega brevemente l'accaduto della sera precedente, quando la persona si è avvicinata chiedendole la foto nel mezzo della cena con una frase piuttosto particolare: "Io non ti seguo, non ascolto la tua roba, il tuo genere, ma ti ho vista a Sanremo, possiamo farci una foto?". La rapper continua: "Vorrei aggiungere un particolare, io la foto l’ho fatta. Perché sono una persona educata e rispettosa. Perché se mi chiedi una foto io smetto di cenare, mi alzo, sorrido e faccio la foto. Chiunque tu sia, fan, non fan, hater". Infine Madame conclude: "Quello che sto facendo è un piccolo appello per ricordare alle persone che se non mi conosci, non mi segui, abbi almeno il rispetto per me. Sono sicura al 100% che un mio fan avrebbe aspettato che io finissi di cenare con la mia famiglia prima di chiedermi una foto".

Come gesto conclusivo Madame non ha mancato di ringraziare ironicamente gli influencer che si sono scatenati contro di lei "vi posso solo dire che non l’avrei fatto " e ha invece dimostrato di aver apprezzato il sostegno di attori, cantanti e personaggi pubblici. Tra queste figure c'è stata anche l'attrice Matilda De Angelis che ha colto il punto più interessante e controverso della vicenda. L'attrice bolognese di 25 anni ha raccontato nelle storie Instagram: "E a voi quanto non vi piace sto fatto che una donna, magari giovane, possa dire quel cazzo che pensa, magari in maniera anche istintiva, anche senza trovare la forma perfetta, pettinata, educata, curata. Oggi vedo questa polemica su Madame e quello che ha detto: non ha detto niente di strano".

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

"Bisogna anche rispettare la privacy delle persone e capire che se una persona si è innervosita non c’è niente di male. E questo continuare a fomentare l’odio su questi social dove voi parlate e vi sfogate. [...] Invece di prendervela con le persone giuste ve la prendete con una ragazza di 19 anni" ha aggiunto Matilda De Angelis. E noi ci siamo ritrovate appieno nelle sue parole. Sarà che "conosciamo" Madame la cantante, o almeno la sua discografia, e dopo ore e ore passate a leggere tra le righe dei testi delle sue canzoni abbiamo imparato a comprendere il suo linguaggio e pensieri. Sarà che non ci scandalizziamo se una donna alza la voce e pretende rispetto, anzi.

Sarà che il topic del "mi chiedi la foto e non saluti manco" cit. Ghali è uno dei più triti del rap italiano, che gli uomini del game usano nelle canzoni e dichiarano tranquillamente nelle interviste e nessuno (o quasi) ha mai fatto le pulci a loro per queste affermazioni. Sarà che noi quella 19enne veneta e scorbutica la amiamo proprio così com'è, perché sa essere entrambe: una teenager che assapora la vita come meglio crede, una rapper professionista campionessa d'ascolti.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli