Italia markets close in 5 hours 34 minutes
  • FTSE MIB

    26.718,33
    -232,41 (-0,86%)
     
  • Dow Jones

    33.926,01
    -127,89 (-0,38%)
     
  • Nasdaq

    12.006,96
    -193,84 (-1,59%)
     
  • Nikkei 225

    27.693,65
    +184,19 (+0,67%)
     
  • Petrolio

    74,04
    +0,65 (+0,89%)
     
  • BTC-EUR

    21.221,65
    -687,16 (-3,14%)
     
  • CMC Crypto 200

    524,61
    -12,25 (-2,28%)
     
  • Oro

    1.885,70
    +9,10 (+0,48%)
     
  • EUR/USD

    1,0765
    -0,0031 (-0,29%)
     
  • S&P 500

    4.136,48
    -43,28 (-1,04%)
     
  • HANG SENG

    21.222,16
    -438,31 (-2,02%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.189,84
    -68,14 (-1,60%)
     
  • EUR/GBP

    0,8948
    -0,0006 (-0,07%)
     
  • EUR/CHF

    0,9973
    -0,0020 (-0,20%)
     
  • EUR/CAD

    1,4468
    +0,0014 (+0,09%)
     

La Polonia unisce Napoli e Juve: Zielinski esalta Szczesny

Getty Images

C’è un filo sottile che sembra unire il Mondiale 2022 a quello del 1986. Se lo augura l’Argentina, che in Messico ha conquistato il secondo ed ultimo titolo iridato della propria storia, ma alcune coincidenze sono visibili, come il ritorno del Canada, che in Qatar ha disputato la seconda fase finale della propria storia, perdendo tre partite su tre come 36 anni fa, ma anche la qualificazione agli ottavi di Polonia e Marocco, che non si registrava proprio da quell’anno, con i nordafricani primi nel girone ieri come oggi.

A proposito di Polonia, il soffertissimo secondo posto nel girone alle spalle dell’Argentina è stato festeggiato a dovere da Zielinski e compagni, all’insegna di una strana “alleanza” tra il Napoli, la squadra del centrocampista, e la Juventus, dove gioca Wojciech Szczesny, protagonista indiscusso delle tre partite giocate dalla Polonia non solo per i due rigori parati a Al-Dawsari e a Messi: "Gli faremo un bel regalo - ha detto Zielinski alludendo al compagno di nazionale - Sta facendo delle cose incredibili, è uno dei migliori portieri al mondo e ci sta salvando, speriamo che continui".

Zielinski ha poi paragonato la propria nazionale al Napoli, sottolineando le differenze a livello di gioco parse piuttosto evidenti...: "In nazionale non siamo riusciti finora a giocare bene come potremmo. Ci tiriamo troppo indietro, lasciamo l’iniziativa agli avversari e questo non va bene. Nel Napoli avviene il contrario, la palla la teniamo noi e abbiamo tante soluzioni per andare al tiro, con molti giocatori di altissima qualità. Anche nella Polonia c’è qualità, ma finora non l’abbiamo mostrata".

Poi sulla cavalcata della squadra di Spalletti: "Alla sosta siamo arrivati lanciati, speriamo di riprendere allo stesso modo. Ci aspettano partite molto difficili, in campionato e in Champions, ma vogliamo andare bene in tutte le competizion. Il Napoli può fare ottime cose e scrivere la storia, proprio come ha fatto la Polonia".