Italia markets close in 3 hours 6 minutes
  • FTSE MIB

    24.318,82
    -134,11 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    33.587,66
    -681,50 (-1,99%)
     
  • Nasdaq

    13.031,68
    -357,75 (-2,67%)
     
  • Nikkei 225

    27.448,01
    -699,50 (-2,49%)
     
  • Petrolio

    64,64
    -1,44 (-2,18%)
     
  • BTC-EUR

    41.612,11
    -5.553,92 (-11,78%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.361,63
    -202,20 (-12,93%)
     
  • Oro

    1.817,00
    -5,80 (-0,32%)
     
  • EUR/USD

    1,2085
    +0,0009 (+0,07%)
     
  • S&P 500

    4.063,04
    -89,06 (-2,14%)
     
  • HANG SENG

    27.718,67
    -512,37 (-1,81%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.947,43
    +1,37 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8609
    +0,0023 (+0,27%)
     
  • EUR/CHF

    1,0961
    -0,0006 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4657
    +0,0015 (+0,11%)
     

La proprietà di Borsa Italiana passa al circuito europeo Euronext per 4,4 miliardi

Antonio Cardarelli
·2 minuto per la lettura
La proprietà di Borsa Italiana passa al circuito europeo Euronext per 4,4 miliardi
La proprietà di Borsa Italiana passa al circuito europeo Euronext per 4,4 miliardi

Completata prima del previsto l’acquisizione di Borsa Italiana, Euronext verserà a London SE una cifra leggermente superiore del previsto. Nel capitale entrano anche Cdp e Intesa Sanpaolo

Nel giorno della pubblicazione dei conti del primo trimestre, Euronext ha annunciato di aver completato l’acquisizione di Borsa Italiana da London Stock Exchange per un valore finale di 4,444 miliardi di euro. Si tratta di un valore leggermente superiore a quello iniziale di 4,325 miliardi emerso nei mesi scorsi.

INTESA E CDP NEL CAPITALE

I dettagli sono stati resi noti in un comunicato di Euronext, nel quale si legge che Cdp Equity (Cassa Depositi e Prestiti) e Intesa Sanpaolo entrano a far parte degli azionisti di riferimento di Euronext attraverso la sottoscrizione di un private placement per 579 milioni di euro, con un impegno a lungo termine per sostenere le ambizioni di crescita del gruppo. Con l’acquisizione di Borsa Italiana Euronext dà vita alla più grande infrastruttura di mercato paneuropea e alla maggiore sede in Europa per la quotazione e i mercati secondari per il finanziamento del debito e delle azioni.

BOUJNAH: GIORNATA STORICA

“Oggi si scrive un nuovo capitolo nella storia di Euronext e dei mercati dei capitali europei. Con il completamento dell'acquisizione del gruppo Borsa Italiana, Euronext realizza la sua ambizione di costruire la principale infrastruttura di mercato paneuropea, collegando le economie locali ai mercati globali dei capitali, a beneficio di tutti i partecipanti ai mercati di Euronext", ha detto l'amministratore delegato di Euronext, Stephane Boujnah.

CLOSING ANTICIPATO

Il closing per Borsa Italiana, inizialmente previsto entro la fine del secondo trimestre dopo l’accordo raggiunto lo scorso autunno, è avvenuto con qualche mese di anticipo. "Il gruppo, significativamente ingrandito, è ora posizionato come sede leader in Europa per la quotazione e i mercati secondari sia per il finanziamento del debito e delle azioni", ha proseguito Boujnah, sottolineando che "Euronext incrementa la diversificazione con nuove attività nel trading del reddito fisso e della compensazione, così come il consolidamento di un importante Csd". Questa transazione, ha concluso il Ceo, "rafforza il profilo di Euronext e migliora le sue prospettive strategiche di crescita futura".