Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.218,16
    -495,44 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.373,35
    -450,10 (-1,33%)
     
  • Nasdaq

    14.059,67
    -101,68 (-0,72%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,25 (-0,19%)
     
  • Petrolio

    71,47
    +0,43 (+0,61%)
     
  • BTC-EUR

    30.663,68
    -1.421,97 (-4,43%)
     
  • CMC Crypto 200

    898,83
    -41,11 (-4,37%)
     
  • Oro

    1.772,30
    -2,50 (-0,14%)
     
  • EUR/USD

    1,1884
    -0,0027 (-0,23%)
     
  • S&P 500

    4.179,25
    -42,61 (-1,01%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,68 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.083,37
    -74,77 (-1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8594
    +0,0045 (+0,53%)
     
  • EUR/CHF

    1,0942
    +0,0023 (+0,21%)
     
  • EUR/CAD

    1,4772
    +0,0060 (+0,41%)
     

La rivoluzione nella biglietteria grazie a blockchain

·4 minuto per la lettura

Wicket abbina un biglietto digitale ad un numero di telefono per impedire il fenomeno del secondary ticketing e aiuta a gestire gli ingressi nel rispetto delle regole legate alla pandemia. L'idea è nata a Milano.

Il mercato degli eventi non sta vivendo un momento felice, Il Covid ha portato una forte flessione verso il basso, che già soffriva di uno spiacevole fenomeno il cosiddetto secondary ticketing, ovvero la rivendita in rete a prezzi maggiorati dei biglietti degli eventi, spesso a pochi minuti di distanza dall’apertura ufficiale delle vendite.

A questo annoso problema, si aggiunge ora la difficoltà legata alle stringenti regole per evitare assembramenti, che richiede un’oculata gestione di biglietti, assegnazione posti e gestione delle presenze.

La tecnologia blockchain interviene per far fronte a tutti questi problemi e permette anche l’accesso a funzioni di marketing evolute per gli organizzatori.

Wicket utilizza la tecnologia blockchain per emettere biglietti digitali collegati al telefono del cliente ed impossibili da duplicare: una volta acquistati, i biglietti sono abbinati ad un QRcode univoco e sono visibili nell’app Wicket o accedendo al sito (https://www.wicketevents.com/).

Gli organizzatori si interfacciano con un'unica piattaforma che permette di creare e monitorare l’evento, controllare il mercato primario e secondario e comunicare direttamente con i propri clienti, creando campagne di marketing mirate.

Garanzia assicurata di flussi di persone e impossibilità di contraffazione dei titoli.

L’affidabilità delle informazioni gestite è garantita dall’utilizzo della tecnologia blockchain, che assicura stabilità, protezione ed immutabilità dei dati.

“La nostra piattaforma permette all’organizzatore di gestire biglietti digitalizzati evoluti, utili a garantire elevata usabilità e notevole efficienza, in grado di proteggere organizzatori, promotori ed acquirenti dal rischio di frodi” dichiara il CEO di Wicket Events Alberto Leanza.

Wicket offre notevoli vantaggi anche ai consumatori che si trovano di fronte ad un sistema di utilizzo facile, veloce ed intuitivo, il biglietto acquistato viene conservato sull’app del telefono e in caso di impossibilità a partecipare all’evento, si potrà rivendere facilmente tramite la piattaforma Wicket o condividere con amici e parenti.

“In momenti delicati come questi, dovuti alla pandemia Covid19 che ancora ci affligge, cercavamo un modo sicuro ed efficace che ci aiutasse nella complessa gestione di accesso agli eventi nel pieno rispetto delle norme vigenti, abbiamo trovato in Wicket il partner ideale -dichiara Alessandro Medici Presidente di Hostaria Verona- che consente una notevole riduzione dei tempi per il controllo e la validazione del biglietti, consentendoci inoltre di utilizzare funzionalità semplificate ed automazioni affidabili nella gestione dei pagamenti, dei rimborsi, della scelta del posto e delle interazioni con l’organizzazione”

La società lavora da oltre un anno al progetto ed è in attesa di ricevere una prima parte di finanziamenti, i primi ad adottarlo sono due fiere del vino: Hostaria Verona, in programma il 9,10 e 11 Ottobre prossimi , e la Milano Wine Week 2020 a Milano dal 3 all’11 Ottobre.

Il team di Wicket però vuole arrivare ai grandi concerti, appena ripartiranno e che hanno fatto esplodere il caso del secondary market e delle frodi.

“Puntiamo alla stagione dei concerti del 2022, dove il problema del secondary ticketing si fa sentire. Allo stesso tempo, però, ci siamo accorti che la nostra soluzione è adatta a gestire tutte quelle situazioni in cui è necessario controllare gli ingressi e gestire le prenotazioni, come ad esempio la prenotazione delle postazioni di lavoro per chi rientra in ufficio. L’obiettivo è quello di espanderci in più settori, oltre a quello degli eventi live. L’anno prossimo servirà per testare sul campo il progetto con eventi più contenuti e consentiti in pandemia”. Così spiega Alberto Leanza.

Wicket è stata costituita formalmente, a giugno 2020, come start up innovativa, ma il progetto risale al 2019 quando l’allora team composto da Mark Ferrer, Davide Bonacina, Alessandro Mirani e Alberto Leanza ha iniziato a lavorare all’idea di risolvere il problema del secondary ticketing del settore degli eventi live. Durante un corso sulla tecnologia blockchain presso H-Farm, tenuto da

Roberto Mancone, il team ha presentato il progetto a quest’ultimo che ha deciso di sposare la causa ed entrare in società. Roberto è il fondatore di WhatIf, società di consulenza di cui è Ceo, e vanta una pluriennale esperienza nel settore bancario a capo di progetti di digital transformation. Dopo un anno di lavoro il team ha realizzato la piattaforma, la relativa applicazione e trovato i primi clienti con lui lanciare in Italia la soluzione.

Il prossimo obiettivo è favorire l’adozione della piattaforma, aumentando il numero dei propri clienti venendo incontro alle esigenze di tutti. Chiunque interessato può mandare una mail a info@wicketevents.com.

Per ulteriori informazioni:

Sara Noggler press@polyhedra.com ; press@polyhedrahouse.com

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli