Italia Markets close in 3 hrs 48 mins

La settimana delle criptovalute – Il Bitcoin indica la direzione, volatilità tra le major

Bob Mason

Analizzando la settimana: i tori del Bitcoin hanno mantenuto il controllo mentre per il resto della classe è stata una settimana mista.

Sabato il Bitcoin ha lasciato sul terreno il 3,38% chiudendo la giornata a 11.920$ con una parziale inversione dal rally del venerdì dove ha guadagnato il 10,18%.

L’inizio ribassista del sabato ha visto la criptovaluta scivolare da un massimo intraday di 12.338$ ad un minimo intraday a quota 11.354$.

In risalta durante il resto della giornata, il Bitcoin era tornato sui livelli dei 12.000$ per poi tornare nuovamente sui suoi passi in “chiusura di giornata”.

Questa settimana il Bitcoin è salito del 9,3%, grazie ai 4 giorni su 6 in territorio positivo .

Le altre criptovalute

Per le prime 10 criptovalute, c’è stato un inizio rialzista del fine settimana, solo il Bitcoin ha rovinato la tendenza del sabato.

Tra le altre major, Litecoin ha aperto la strada facendo registrare un rialzo dell’11,6%, recuperando la maggior parte delle perdite del giovedì: -12,6%.

Hanno ottenuto solidi guadagni anche: Lumen di Stellar (+3.87%), EOS (+2.59%) ed Ethereum (+2.46%).

Analizzando il time frame settimanale, il Bitcoin apre la strada con un rialzo del 9,3% dal lunedì al sabato.

Lumen di Stellar ed Ethereum sono in positivo per la settimana corrente, guadagnando rispettivamente l’8% e il 3,3%.

Il resto del gruppo registra delle contrazioni, performance dovute all’ampia svendita verificatasi giovedì.

La peggiore EOS, lascia sul terreno il 13%, anche Bitcoin Cash SV e XPR di Ripple hanno registrato pesanti perdite, cedendo rispettivamente il 10,2% e il 9,4%.

Durante la settimana hanno registrato perdite più modeste: Bitcoin Cash ABC (-6,34%), Binance Coin (-4,35%) e Litecoin (-2,52%).

È stata una settimana turbolenta, la capitalizzazione totale del mercato è salita dai 324$ miliardi ai 386,6$ miliardi del giovedì per poi tornare indietro. Al momento della stesura di questo articolo, la capitalizzazione totale del mercato delle criptovalute si attesta a 344,83$ miliardi.

Anche i volumi delle negoziazioni durante le 24 ore sono aumentati, passando da 70,7 miliardi di dollari ai 140 miliardi di dollari del giovedì. Al momento della stesura dell’articolo, i volumi giornalieri si attestano a 88,43$ miliardi.

La mattinata

Al momento della stesura, il Bitcoin è salito dell’1,88% a quota 12.144,0$.

Un inizio rialzista della giornata ha visto Bitcoin salire da un minimo della mattinata di 11.920$ a un massimo della stessa attestandosi a 12.193$ e rallentando successivamente.

Il Bitcoin ha lasciato non testati i principali livelli di supporto e resistenza.

Per il resto delle major c’è stato un inizio misto, in territorio positivo: Ethereum (+ 0,71%), EOS (+ 0,22%), Ripple’s XRP (+ 0,22%) e Bitcoin Cash ABC (+ 0,66%).

In flessione: Lumen di Stenar (-1,2%), Litecoin (-0,98%) e Binance Coin (-1,64%).

Al momento della stesura, Bitcoin Cash SV lateralizza con un -0,05% .

Per il prosegua della giornata

IL Bitcoin avrebbe bisogno di mantenere i livelli dei 12.000$ durante tutta la mattinata per trovare il sostegno per raggiungere il primo livello di resistenza a 12.390,33$.

Se dovesse raggiungere i 12.193$/12.200$ durante la mattinata potrebbe aprirsi la strada per un rally più consistente.

Il Bitcoin avrà bisogno del supporto del mercato più ampio per rompere il primo livello di resistenza, ed escludendo un ampio rally del settore, probabilmente non raggiungerà il secondo livello di resistenza a 12.860,67$.

Se il Bitcoin non dovesse mantenere i livelli dei 12.000$ potrebbe perdere ulteriore terreno, un ribasso fino agli 11.850$ porterebbe in gioco il primo livello di supporto a 11.397,33$.

Escludendo forti svendite nel mercato, nel corso della giornata il Bitcoin dovrebbe evitare i livelli di supporto inferiori agli 11.000$.

Entra Ora nel Trading di Criptovalute

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: