Italia Markets open in 1 hr 48 mins

La sicurezza è diventata una priorità per i viaggiatori Italiani

Red-Pie
·2 minuto per la lettura

Roma, 5 nov. (askanews) - Il Coronavirus (COVID-19) ha avuto un impatto su quasi tutti gli aspetti della nostra vita. Ora che le persone ricominciano a scoprire il mondo, non c'è da meravigliarsi se la maggior parte degli italiani (81%) pensa di adottare più precauzioni relative alla salute e alla sicurezza durante i viaggi futuri. Più della metà (58%) preferisce inoltre evitare alcune destinazioni per tutelarsi. Questa attenzione alla sicurezza, si legge in una nota, riguarda soprattutto i viaggiatori provenienti dalle zone in cui sono state adottate misure di lockdown rigide contro il Coronavirus, compresa l'India (71%), la Cina (67%) e la Corea del Sud (65%), paesi in cui i viaggiatori sono più inclini a evitare alcune destinazioni. Allo stesso modo, chi vive in Paesi con restrizioni di viaggio meno aspre sembra essere meno propenso a escludere certe mete, inclusi i viaggiatori da Paesi Bassi (32%), Svezia (47%) e Germania (49%). Tuttavia, chi viaggia è disposto a prendersi le proprie responsabilità: il 64% degli intervistati nel nostro Paese non avrebbe problemi a partire per una destinazione nella quale dovrebbe fare un controllo della salute all'arrivo e il 58% viaggerebbe in posti dove è obbligatorio indossare la mascherina anche nei luoghi pubblici. Come previsto, i viaggiatori vorrebbero essere rassicurati dalle aziende che operano nel settore dei viaggi. Il 66% degli italiani si aspetta infatti che queste specifichino nel dettaglio le precauzioni di sicurezza che stanno adottando e il 41% ritiene che in questo momento sia fondamentale mostrare chiaramente le condizioni su igiene e pulizia. In risposta all'aumento dei viaggiatori che vogliono conoscere le precauzioni sulla salute e sulla sicurezza adottate dalle strutture, Boking.com ora garantisce che le misure preventive (igiene, sanificazione, distanziamento fisico) siano mostrate chiaramente sugli annunci, permettendo agli utenti di prenotare in tutta serenità. Con più di 14 milioni di annunci che mostrano le misure su salute e sicurezza, Booking.com vuole rendere il mondo ancora più alla portata di tutti, in particolare rispondendo alle esigenze dei propri clienti.