Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.641,83
    -139,19 (-0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1869
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • BTC-EUR

    32.105,79
    -1.051,54 (-3,17%)
     
  • CMC Crypto 200

    929,22
    -14,22 (-1,51%)
     
  • HANG SENG

    26.194,82
    -40,98 (-0,16%)
     
  • S&P 500

    4.423,15
    +35,99 (+0,82%)
     

La simulazione carta vincente anche nell’investimento, ecco perché

·4 minuto per la lettura
La simulazione carta vincente anche nell’investimento, ecco perché
La simulazione carta vincente anche nell’investimento, ecco perché

Alex Beavis, Analista small cap globali di Columbia Threadneedle Investments, fa i casi delle soluzioni di simulazioni di ANSYS, ma anche di Certara e Schrödinger, che cavalcano il forte impulso da parte del settore sanitario

La simulazione riscrive i confini delle industrie, come mostra il caso di ANSYS, società che fornisce soluzioni di ottimizzazione a mercati che vanno dall'aerospaziale, all'auto, passando per energia, materiali e processi chimici. Soluzioni che si integrano profondamente nei cicli di progettazione del prodotto e consentono di emulare scenari reali e valutare meglio qualità e affidabilità dei componenti di prodotti sempre più complessi, con il risultato di una messa in commercio più rapida, processi decisionali più efficaci e rischi mitigati.

NOTEVOLE BENEFICIO DI PORTAFOGLIO

Lo sottolinea Alex Beavis, Analista small cap globali di Columbia Threadneedle Investments, casa che ha anticipato il potenziale di ANSYS traendone un notevole beneficio di portafoglio, grazie a una crescita che ha trasformato la società in una realtà da 30 miliardi di dollari. L’esperto di Columbia vede alcuni segnali che indicano che il settore sanitario potrebbe dare ulteriore impulso alla domanda di simulazioni, soprattutto nello sviluppo dei farmaci.

LA SPINTA DEL BIOFARMACEUTICO

Beavis cita in particolare il fatto che le vendite massime attese dalle terapie sono in calo, scese tra il 2010 e il 2019 del 54% per le 12 maggiori aziende biofarmaceutiche secondo Deloitte, mentre i costi per lo sviluppo di farmaci sono in aumento, +67% nel decennio 2010-2020, e i tassi di fallimento restano molto elevati, con due terzi dei programmi di sviluppo che non arrivano mai a produrre un nuovo farmaco sperimentale per le fasi di test clinico.

TREND DI FORTE CRESCITA

Inoltre, i requisiti normativi sono implacabili, con il solo mercato per la scienza e il supporto normativi valutato oltre 7 miliardi di dollari, con tassi di crescita tra il 10% e il 15%, mentre le barriere che i nuovi entranti devono superare stanno cadendo. L’esperto di Columbia Threadneedle Investments cita stime di Charles River Laboratories secondo cui 2019 la biotecnologia rappresentava il 70% dei progetti in fase di sviluppo, in ascesa dal 45% dal 2014, mentre tra il 2011 e il 2020 il numero di società biofarmaceutiche a livello globale è raddoppiato a circa 4800.

SOLIDI ARGOMENTI DI INVESTIMENTO

Beavis vede quindi solidi argomenti a favore dell'investimento per migliorare l'efficienza dello sviluppo dei farmaci, ma il calo dei rendimenti richiede un cambio di paradigma che potrebbe essere favorito dalla biosimulazione. Columbia Threadneedle Investments fa il caso di Schrödinger società che offre una piattaforma in grado di valutare miliardi di molecole alla settimana, rispetto alle mille molecole l'anno con i metodi tradizionali. Una seconda posizione della strategia di Columbia Threadneedle Investments icentrata sulla biosimulazione è Certara, che aiuta a informare i responsabili della progettazione del trial clinico e a mitigare i rischi imprevisti attraverso la modellazione della popolazione e degli organi.

IL SUCCESSO SI TRADUCE IN REDDITIVITÀ

Un terzo di tutti i farmaci approvati dalla FDA nel 2019 ha utilizzato Simcyp, una delle soluzioni principali di Certara, rispetto al 13% del 2014. La società ha anche istituito un servizio completo di software, questioni normative e accesso al mercato per le società più piccole con obiettivi di sviluppo farmacologico. Tra i servizi di licensing e di outsourcing, Columbia Threadneedle Investments stima che circa il 60% dei ricavi di Certara provenga dalla biosimulazione, con prospettive di crescita interessante e durevole. Vista la scalabilità dei modelli aziendali di simulazione, il successo si traduce in redditività: ANSYS ha aumentato i ricavi da 264 milioni di dollari del 2006 a oltre 1,5 miliardi di dollari del 2019, con margini lordi che sfiorano ormai il 90%, mentre i ricavi annualizzati di Schrödinger si aggirano sui 100 milioni di dollari in crescita dai 3 nel 2013, con margini lordi della divisione software all'81%.

UN MERCATO GIÀ OLTRE I 2 MILIARDI

Con un mercato della biosimulazione già oltre i 2 miliardi di dollari, supportato da un tasso di crescita sostenibile del 15%, Schrödinger appare ben posizionata per continuare ad espandersi, con incremento della redditività. Uno dei commenti più frequenti tra gli analisti e i team che si occupano di sanità è che cambiare la sanità è difficile, osserva in conclusione l’esperto di Columbia Threadneedle, ma aggiunge che i progressi della biosimulazione potrebbero rivelarsi uno di quei cambiamenti che le società non possono permettersi di ignorare.

ALTRE NEWS DI FINANCIALOUNGE.COM:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli