Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.088,36
    -340,57 (-1,52%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,03 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    +12,15 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.631,45
    -125,41 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    51,98
    -1,15 (-2,16%)
     
  • BTC-EUR

    27.041,01
    +479,86 (+1,81%)
     
  • CMC Crypto 200

    651,44
    +41,45 (+6,79%)
     
  • Oro

    1.855,50
    -10,40 (-0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,2174
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    29.447,85
    -479,91 (-1,60%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.602,41
    -15,94 (-0,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8893
    +0,0034 (+0,39%)
     
  • EUR/CHF

    1,0771
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,5494
    +0,0119 (+0,77%)
     

La Spal è un treno, Marino: "Crescita continua"

·1 minuto per la lettura

La Spal conferma il suo buon momento battendo ed eliminando il Monza in Coppa Italia per 2-0 con reti di Paloschi e Brignola. Nel dopo gara Pasquale Marino loda la squadra: "Tutti stanno facendo bene e anche oggi ho avuto la dimostrazione che, se cambio i giocatori, ma mantengo lo stesso assetto tattico, ottengo comunque risposte positive da tutti quanti. Stiamo migliorando e parlo sia per quelli che hanno giocato di meno che per quelli che lo hanno fatto di più”. "Paloschi è entrato bene e nel secondo tempo siamo cresciuti tutti. Abbiamo avuto più occasioni rispetto alla prima frazione, seppur non mi sia dispiaciuto l’atteggiamento. Abbiamo creato e Demba non ha fatto interventi. La squadra sta crescendo, subisce poche occasioni e sta prendendo consapevolezza della propria forza sia a livello di singoli che di gruppo. Mi è piaciuto anche Castro, che era uscito dalla gara con la Reggina con diversi problemi fisici, si è allenato a parte per diverso tempo e solo da pochi giorni sta lavorando con il gruppo". "Ora dobbiamo proiettarci subito alla prossima partita di campionato contro l’Entella perché da qui a gennaio ci saranno tantissime sfide da fare”.