Italia markets open in 1 hour 47 minutes
  • Dow Jones

    33.874,24
    -71,34 (-0,21%)
     
  • Nasdaq

    14.271,73
    +18,46 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    28.868,41
    -6,48 (-0,02%)
     
  • EUR/USD

    1,1929
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • BTC-EUR

    27.355,35
    -1.210,86 (-4,24%)
     
  • CMC Crypto 200

    787,75
    -22,44 (-2,77%)
     
  • HANG SENG

    28.838,96
    +21,89 (+0,08%)
     
  • S&P 500

    4.241,84
    -4,60 (-0,11%)
     

La Top 10 dei migliori marcatori nella storia della Lazio

·4 minuto per la lettura

Vittoria sofferta, voluta, magari a tratti nemmeno meritata, ma le grandi squadre riescono ad avere la meglio anche in gare giocate male. La Lazio piega il Parma con un gol di Immobile allo scadere e, contando anche sulla partita da recuperare contro il Torino, continua a cullare il sogno Champions League.

Ma la rete di Immobile non è importante solo per la stagione della Lazio: grazie al suo ventesimo centro stagionale, il bomber di Torre Annunziata raggiunge infatti 150 gol con la maglia biancoceleste, diventando così il miglior marcatore all-time nella storia della società.

La punta della Nazionale scrive il suo nome in maniera indelebile nella storia della Lazio. Ma andiamo a scoprire la classifica dei 10 migliori cannonieri della squadra di Lotito.

1. Ciro Immobile - 150 gol

Ciro Immobile | Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
Ciro Immobile | Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images

Arrivato sulla sponda biancoceleste del Tevere nell'estate 2016-17, Immobile entra da subito nel cuore dei tifosi segnando 23 gol nella sua prima stagione. Solo nella stagione '18-19 non ha superato le 20 marcature, ma in quella passata, le 36 reti gli hanno permesso di eguagliare il record di Higuain e vincere la Scarpa d'Oro.

2. Silvio Piola - 149 gol

Silvio Piola | STAFF/Getty Images
Silvio Piola | STAFF/Getty Images

Considerato uno dei migliori attaccanti italiani della storia, Piola è il massimo marcatore della Serie A con 274 reti, nonché l'unico giocatore ad aver segnato 6 gol in una sola partita. Dal 1934 al '43 veste la maglia della Lazio, non riuscendo mai a vincere titoli di squadra, ma brillando a livello individuale, grazie ai suoi 2 titoli da capocannoniere del campionato.

3. Giuseppe Signori - 127 gol

Giuseppe Signori | Getty Images/Getty Images
Giuseppe Signori | Getty Images/Getty Images

Nel 1992 la Lazio acquista Signori dal Foggia pagandolo 8 miliardi di lire. In 5 anni, vince 3 volte il titolo di capocannoniere, diventando simbolo e capitano dei biancocelesti.

4. Giorgio Chinaglia - 121 gol

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Nato a Carrara, ma cresciuto in Galles, Chinaglia decide di tornare in Italia per favorire la propria carriera. Nel 1969 si trasferisce alla Lazio, dove militerà fino al '76. Long John viene ricordato soprattutto per lo scudetto del '74 che gli aquilotti conquistano grazie ai suoi gol.

5. Bruno Giordano - 114 gol

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

A ereditare la 9 di Chinaglia è questo ragazzo trasteverino cresciuto nel settore giovanile biancoceleste. La sua carriera viene però ostacolata da un arresto per calcioscommesse; tuttavia, è assolto per non aver commesso il fatto. Con la Lazio vince due volte il titolo di capocannoniere, una in Serie A e una in Serie B.

6. Tommaso Rocchi - 105 gol

Tommaso Rocchi | ALBERTO PIZZOLI/Getty Images
Tommaso Rocchi | ALBERTO PIZZOLI/Getty Images

Uno dei primi colpi dell'era Lotito corrisponde anche con uno dei giocatori più iconici nella storia recente della Lazio. Con la squadra capitolina riesce a vincere una Coppa Italia e una Supercoppa, rigorosamente con la fascia da capitano al braccio.

7. Aldo Puccinelli - 78 gol

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Il suo record di giocatore con più presenze nella Lazio è stato battuto solo quest'anno da Radu, ma Puccinelli è sicuramente uno dei giocatori più cari alla tifoseria. Con i biancocelesti gioca in due spezzoni della sua carriera, dal 1940 al 43 e dal '45 al '55, segnando un gol nel derby decisivo per la vittoria dello scudetto 1942.

8. Renzo Garlaschelli - 67 gol

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Nei suoi 10 anni nel club capitolino, riesce a mettere a segno 67 gol. Non male per un'ala che come compito principale deve liberare gli spazi per Giorgio Chinaglia. Anche lui vince il titolo nel 1974 con Long John.

9. Fulvio Bernardini - 66 gol

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Nonostante i due anni nell'Inter (all'epoca Ambrosiana), la carriera da giocatore di Bernardini è legata a Roma: nella capitale gioca infatti per i biancocelesti (1919-26), per i giallorossi (1928-39) e per la MATER (1939-45). Tuttavia, è quella laziale l'esperienza più prolifica per l'attaccante del Primo Dopoguerra.

10. Goran Pandev - 64 gol

Goran Pandev | New Press/Getty Images
Goran Pandev | New Press/Getty Images

Insieme a Immobile, è l'unico giocatore di questa top-10 ancora in attività. In 5 anni alla Lazio gioca 192 partite segnando 64 gol e conquistando (insieme a Rocchi) una Coppa Italia e una Supercoppa. Dopo un addio travagliato, si trasferisce all'Inter, dove vince il Triplete. Oggi è il leader tecnico del Genoa e in estate disputerà gli Europei con la sua Macedonia.

Segui 90min su Facebook.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli