Italia markets open in 8 hours 57 minutes
  • Dow Jones

    35.064,25
    +271,58 (+0,78%)
     
  • Nasdaq

    14.895,12
    +114,58 (+0,78%)
     
  • Nikkei 225

    27.728,12
    +144,04 (+0,52%)
     
  • EUR/USD

    1,1839
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • BTC-EUR

    34.598,79
    +678,54 (+2,00%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.005,54
    +29,64 (+3,04%)
     
  • HANG SENG

    26.204,69
    -221,86 (-0,84%)
     
  • S&P 500

    4.429,10
    +26,44 (+0,60%)
     

La vendetta è un piatto che va gustato freddo...

·5 minuto per la lettura
Photo credit: FilippoBacci - Getty Images
Photo credit: FilippoBacci - Getty Images

La vendetta è un impulso che nasce dal nostro istinto innato di difenderci. Quando qualcuno ci fa un torto è normale sentire il bisogno di riscattarci, ma è necessario fermarsi un attimo a riflettere e capire che la rabbia va smorzata per non rischiare di commettere azioni di cui poi potremmo pentirci. Dovessimo essere vittime di un torto in amore, sul lavoro, in famiglia, vale la pena sprecare tante energie per cercare di vendicarsi? È questa la domanda che ognuno di noi dovrebbe porsi quando ha in mente di mettere in atto la propria vendetta. Perché se è vero che è stata per secoli l’unica via per farsi giustizia e fare in modo che il proprio onore rimanesse illeso, nel corso del tempo è divenuta una pratica illegittima, fino a essere condannata come immorale. Gli episodi che suscitano in noi il desiderio di vendicarci ci sono ancora e forse oggi ce ne sono di più rispetto al passato, ma i valori del presente ci insegnano che è sempre meglio scegliere perdono e comprensione. Vediamo quali sono le più belle frasi sulla vendetta.

Photo credit: Aaron C. Engelberg Photography  Sunnyvale, CA - Getty Images
Photo credit: Aaron C. Engelberg Photography Sunnyvale, CA - Getty Images

Le migliori frasi sulla vendetta

“La miglior vendetta? La felicità. Non c'è niente che faccia più impazzire la gente che vederti felice.” (Alda Merini)

“La vendetta è il piacere abietto di una mente abietta”. (Decimo Giunio Giovenale)

“La miglior vendetta è un imponente successo”. (Frank Sinatra)

“Le piccole menti malvagie abbondano di rabbia e vendetta e sono incapaci di provare il piacere di perdonare i loro nemici”. (Philip Stanhope)

“Impara a giocare la carta dell'indifferenza. È la più scaltra delle vendette. Perché vi sono molti di cui non avremmo saputo nulla se qualche loro nemico noto non ne avesse parlato. Non vi è vendetta come l'oblio, che seppellisce l'indegno sotto la polvere della sua nullità”. (Baltasar Graciàn)

“Essere arrabbiati è vendicare le colpe degli altri su noi stessi”. (Alexander Pope)

“Gli uomini sono più decisi a restituire un torto che non un favore, poiché la gratitudine è un fardello e la vendetta un piacere”. (Publio Cornelio Tacito)

“La vendetta sarà forse malvagia, ma è naturale”. (William Makepeace Thackeray)

Photo credit: Howard Kingsnorth - Getty Images
Photo credit: Howard Kingsnorth - Getty Images

“Occhio per occhio… e il mondo diventa cieco”. (Mahatma Gandhi)

“Basta lacrime, è ora di pensare alla vendetta”. (Maria Stuarda)

“Se uno ti porta via la moglie, non c'è peggior vendetta che lasciargliela”. (Sacha Guitry)

“La vendetta è volgare come il rancore”. (Oriana Fallaci)

“Vendicarsi di un torto ricevuto è togliersi il conforto di gridare all'ingiustizia”. (Cesare Pavese)

“L’idea di giustizia sempre splende nella decantazione di vendicativi pensieri”. (Leonardo Sciascia)

“Vendetta, il boccone più dolce che sia mai stato cucinato all’inferno”. (Walter Scott)

“La miglior vendetta è essere diversi da chi ci ha fatto un torto”. (Marco Aurelio)

“Essendo la vita quello che è, si sogna la vendetta”. (Paul Gauguin)

“Non esiste vendetta così completa come il perdono”. (Josh Billings)

“La vendetta è un atto di passione; vendetta di giustizia”. (Samuel Johnson)

“La vendetta è dolce e non fa ingrassare”. (Alfred Hitchcock)

“Se ci pungete, non sanguiniamo? Se ci fate il solletico, non ridiamo? Se ci avvelenate, non moriamo? E se ci fate torto, non dovremo vendicarci?”. (William Shakespeare)

“Col vendicarsi, un uomo è alla pari col suo nemico; ma col passarci sopra, egli è superiore”. (Francesco Bacone)

“L’odio è la vendetta del codardo per essere stato umiliato”. (George Bernard Shaw)

“Vivere bene è la miglior vendetta”. (George Herbert)

Photo credit: Peter Dazeley - Getty Images
Photo credit: Peter Dazeley - Getty Images

“Per la vendetta e la punizione occorre molto tempo. È così”. (Charles Dickens)

“La vendetta è redditizia, la gratitudine è costosa”. (Edward Gibbon)

“Un uomo che cerca vendetta mantiene verdi le proprie ferite”. (Francesco Bacone)

“Nella vendetta e nell’amore la donna è più barbarica dell’uomo”. (Friedrich Nietzsche)

“Vuoi essere felice per un istante? Vendicati! Vuoi essere felice per sempre? Perdona!”. (Tertulliano)

“Il paradosso del sentimento di vendetta è che ti rende dipendente da chi ti ha fatto del male, facendoti credere che ti libererai dal dolore solo quando farai soffrire i tuoi persecutori”. (Laura Hillenbrand)

“L’odio è cieco, la collera sorda, e colui che vi mesce la vendetta, corre pericolo di bere una bevanda amara”. (Alexandre Dumas)

“La vendetta resta una pulsione orribile anche quando si gonfia di ragioni”. (Massimo Gramellini)

“A rigor di termini, non esiste affatto qualcosa come la ritorsione o la vendetta. La vendetta è un’azione che si vorrebbe compiere quando e proprio perché si è impotenti: non appena questo sentimento di impotenza scompare, svanisce anche il desiderio di vendicarsi”. (George Orwell)

“L’animo umano non appare mai così forte e nobile come quando rinuncia alla vendetta e osa perdonare un torto”. (Harry Chapin)

“Concepire e porre in atto un pensiero di vendetta significa essere presi da un violento accesso di febbre, che però passa; ma avere un pensiero di vendetta senza la forza e il coraggio di porlo in atto, significa portarsi addosso una sofferenza cronica, un avvelenamento del corpo e dell’anima. La morale, che tiene conto solo delle intenzioni, giudica i due casi in modo uguale; comunemente si giudica il primo caso peggiore (a causa delle cattive conseguenze che l’azione della vendetta porta facilmente con sé). Entrambe le valutazioni sono miopi”. (Friedrich Nietzsche)

“Il sentimento della vendetta è così grato, che spesso si desidera d’essere ingiuriato per potersi vendicare, e non dico già solamente da un nemico abituale, ma da un indifferente, o anche, massime in certi momenti d’umor nero, da un amico”. (Giacomo Leopardi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli