Italia markets close in 26 minutes
  • FTSE MIB

    24.411,29
    +249,91 (+1,03%)
     
  • Dow Jones

    34.047,70
    -89,61 (-0,26%)
     
  • Nasdaq

    13.978,30
    +28,08 (+0,20%)
     
  • Nikkei 225

    29.188,17
    +679,62 (+2,38%)
     
  • Petrolio

    61,40
    +0,05 (+0,08%)
     
  • BTC-EUR

    45.565,82
    -947,61 (-2,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.281,73
    +38,67 (+3,11%)
     
  • Oro

    1.785,20
    -7,90 (-0,44%)
     
  • EUR/USD

    1,2024
    -0,0016 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    4.170,55
    -2,87 (-0,07%)
     
  • HANG SENG

    28.755,34
    +133,42 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.016,61
    +40,20 (+1,01%)
     
  • EUR/GBP

    0,8685
    +0,0046 (+0,53%)
     
  • EUR/CHF

    1,1028
    -0,0003 (-0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,5029
    -0,0012 (-0,08%)
     

La view di House of Trading: Tenaris

Investimenti Bnp Paribas
·2 minuto per la lettura

Tra le carte schierate da Giovanni Picone nella decima puntata di “House of Trading – Le carte del mercato”, compare una rossa su Tenaris. Il componente della squadra dei trader ha evidenziato come il rimbalzo messo in atto dalle quotazioni della società del comparto petrolifero in Borsa sia estremamente marcato, con i prezzi che hanno beneficiato sia dal rialzo dei prezzi del petrolio - che di recente ha riassorbito interamente il sell-off di inizio 2020 - e dall’altro dai conti trimestrali positivi. Picone ritiene che il movimento ascendente da parte delle quotazioni sia in una fase di eccesso, con i prezzi che potrebbero aver trovato un punto di approdo verso la soglia psicologica dei 10 euro. Il trader si attende una presa di beneficio su tutto il settore oil&gas, ipotesi corroborata dalle difficoltà dei corsi di Tenaris di superare la resistenza appena menzionata con forza e volumi. L’operatività prevede un punto di ingresso a 9,57 euro, con stop loss localizzato a 10,027 euro e target collocato a 9,00 euro. Il Certificato selezionato per questo tipo di strategia è il Mini Future di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT11NN6 e leva finanziaria fissata al momento della trasmissione pari a 9,47. Il livello di confidenza di Giovanni Picone per questo tipo di operatività è estremamente alto e fissato a cinque stelle su cinque. La leva è stata scelta ad un livello particolarmente elevato per poter massimizzare gli eventuali ricavi con livelli operativi particolarmente stretti. Alla chiusura del mercato SeDeX di Borsa Italiana di ieri, il trade segna una performance positiva del 32,06%. Le altre carte in campo per l’esponente del team dei trader sono una verde su oro e sull’indice guida di Borsa Italiana, il FTSE Mib. Insieme a Tenaris l’altra carta rossa schierata dal trader Picone è sull’indice tecnologico USA, il NASDAQ-100. La strategia short sulle azioni UniCredit ha invece raggiunto e colpito il livello di stop loss segnando un -24,36%.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 7,06 euro con stop loss a 6,34 euro e target a 8,00 euro.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

MINI LONG 7,6733 NLBNPIT11NL0 19/12/2025

MINI LONG 7,0741 NLBNPIT11KP7 19/12/2025

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie long valutabili da 9,57 euro con stop loss a 10,027 euro e target a 9,00 euro.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

MINI SHORT 10,0852 NLBNPIT11NN6 19/12/2025

MINI SHORT 10,7458 NLBNPIT11SJ3 19/12/2025

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online