Italia Markets closed

L'Abu Dhabi Stem Cells Center e Pluristem presentano progetti congiunti all'evento online della Malta Conferences Foundation

·4 minuti per la lettura

Mercoledì 30 settembre 2020, Pluristem Therapeutics Inc. (Nasdaq:PSTI) (TASE:PSTI), importante società israeliana di medicina rigenerativa impegnata nello sviluppo di una piattaforma di prodotti biologici innovativi, e l'Abu Dhabi Stem Cells Center (ADSCC) hanno illustrato i loro primi progetti congiunti in una presentazione alla Malta Conferences Foundation (MCF), una conferenza globale supportata dalla kENUP Foundation, che promuove l'innovazione basata sulla ricerca e con benefici a livello pubblico e sociale.

questo comunicato stampa include contenuti multimediali. Visualizzare l’intero comunicato qui: https://www.businesswire.com/news/home/20201001005874/it/

Malta Conferences address shared desire to improve quality of life and political stability in Middle East through scientific collaboration (Graphic: Business Wire)

Pluristem e l'ADSCC hanno presentato nuovi progetti, nel quadro di un memorandum d'intesa firmato di recente e che ha come obiettivo lo sfruttamento della medicina rigenerativa.

Il primo progetto congiunto riunisce le competenze di Pluristem e dell'ADSCC per promuovere un potenziale trattamento contro la malattia da COVID-19; per la prima volta verranno somministrate ai pazienti COVID-19 delle cellule PLX di Pluristem tramite nebulizzatore, un dispositivo di somministrazione farmacologica che favorisce l'inalazione dei farmaci attraverso una maschera o un boccaglio. Questa collaborazione consente ad ADSCC di espandere le proprie opzioni terapeutiche basate sulle staminali utilizzando le cellule PLX di Pluristem e, al contempo, permette a Pluristem di sfruttare l'esperienza di somministrazione tramite nebulizzazione di ADSCC per sviluppare un nuovo modello di somministrazione per le cellule PLX. L'ADSCC ha illustrato l'utilizzo efficace dei nebulizzatori per trattare i pazienti COVID-19 con cellule staminali ricavate dal sangue del paziente.

Sono in corso ulteriori discussioni per altri progetti, inclusa una potenziale collaborazione focalizzata sulla malattia acuta da rigetto (cGvHD) cronica, una risposta immunologica delle cellule staminali del donatore contro l'ospite (paziente) potenzialmente legale.

Le due parti hanno presentato i progetti congiunti nel corso della MCF a un pubblico d'eccellenza, composto da premi Nobel, scienziati e diplomatici. Obiettivo della fondazione è affrontare il desiderio condiviso di migliorare la qualità della vita e la stabilità politica in Medio Oriente, identificando opportunità di collaborazione per fare fronte alle difficoltà scientifiche e tecnologiche nella regione.

"Sono lieto di poter organizzare questo meeting importante. Gli eventi della Malta Conferences Foundation rappresentano l'unica piattaforma al mondo in cui scienziati di 15 paesi del Medio Oriente, Marocco e Pakistan possono ritrovarsi insieme a numerosi premi Nobel. Nascono collaborazioni e amicizie che superano le barriere della sfiducia e dell'intolleranza", ha commentato il Prof. Zafra Lerman, presidente della Malta Conferences Foundation.

"Intraprendere questo viaggio con Pluristem per superare una delle sfide mediche più complesse della generazione attuale costituisce un nuovo ed entusiasmante capitolo ricco di possibilità in materia di condivisione delle conoscenze e di innovazione medica. Il nostro partenariato dimostra il potere della collaborazione tra i partner attraverso confini precedentemente divisi. In parole semplici, ancora non conosciamo l'impatto a lungo termine del nuovo coronavirus sui pazienti guariti ma, lavorando insieme, riteniamo di poter sfruttare le migliori tecnologie e l'eccellenza medica nella regione per sviluppare soluzioni finalizzate alla prevenzione e al trattamento dei sintomi persistenti e delle complicanze a lungo termine che stanno emergendo", ha dichiarato il Dr. Yendry Ventura, direttore generale dell'ADSCC.

"Siamo stati molto onorati di svelare all'MCF i nostri primi progetti congiunti con l'ADSCC. Consideriamo la nostra collaborazione come un movimento tra Israele e gli Emirati Arabi Uniti che, auspichiamo, getterà le basi per collaborazioni future potenzialmente in grado di contribuire a generare il cambiamento nella nostra regione e nel mondo. Cooperiamo per sviluppare la medicina rigenerativa mirata alle principali esigenze mediche insoddisfatte, a beneficio dei pazienti di tutto il mondo, e siamo entusiasti del futuro e delle possibilità che ci saranno offerte", è il commento di Yaky Yanay, CEO e presidente di Pluristem.

"Due attori di livello mondiale nella terapia cellulare uniscono le forze e collaborano alla lotta contro COVID-19; che questa coraggiosa cooperazione possa servire da esempio per il mondo", ha affermato Holm Keller, presidente esecutivo della kENUP Foundation.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Vedi la versione originale su businesswire.com: https://www.businesswire.com/news/home/20201001005874/it/

Contacts

Nynke Rozema
rozema@kenup.eu