Italia Markets open in 8 hrs 39 mins

## Lagarde appoggia la riforma del Mes: "Migliora gestione crisi"

Voz

Roma, 2 dic. (askanews) - La neo presidente della Bce Christine Lagarde si schiera a sostegno della riforma del fondo anticrisi europeo, il Meccanismo europeo di stabilità (Mes), che in Italia è al centro di un aspro dibattito politico. "Lasciatemi essere molto chiara su questo tema, su cui penso di parlare con cognizione di causa perché ero presente quando l'Esm (l'acronimo in inglese-ndr) è stato avviato. I cambiamenti attualmente previsti puntano a rafforzare la gestione delle crisi nell'area euro. Non ho dubbi che abbiano questo scopo", ha affermato in risposta ad una domanda sul tema, al termine delle quasi due ore della sua prima audizione al Parlamento europeo.

"So che la questione sta portando a dibattiti in alcuni Paesi. Ma è precisamente per gestire questioni come vulnerabilità e rischi finanziari che il Mes va ristrutturato e rafforzato nel modo che è previsto", ha proseguito.

Quanto alle previsioni relative alle clausole di azione collettiva sulle ristrutturazioni di titoli pubblici (Cacs) "servono ad evitare - ha detto Lagarde - che minoranze possano tenere in ostaggio tutti gli altri investitori. Queste clausole non hanno nulla a che fare con l'eurozona nello specifico, servono a facilitare la gestione delle crisi, non per essere in alcun modo ostili verso un dato paese, ma per aiutare".

Un intervento, quindi, in cui oltre a schierarsi senza tentennamenti a favore della riforma del Mes, lagarde ha anche lanciato rassicurazioni rispetto ad alcune delle preoccupazioni espresse in Italia, che non ha mai citato direttamente.(Segue)