I mercati italiani sono chiusi

L'analisi tecnica sui principali listini europei

Investimenti Bnp Paribas
 

FTSEMIB INDEX

Altro giro altro record. Anche ieri l’indice FTSE Mib ha disegnato sul daily chart un’altra candela rialzista, la quarta consecutiva ed ha aggiornato un nuovo record relativo sopra 22.300 punti. La candela rialzista di lunedì 11 settembre ha imposto un’impronta positiva sulle contrattazioni, ed il mercato ha risposto bene. Dal punto di vista tecnico il prossimo target rialzista di ampio respiro è individuabile a 22.875 punti, area dove si andrebbe a chiudere la quinta onda di Elliott e dunque il ciclo rialzista avviato a fine dicembre 2016. Da non escludersi però, nel breve e medio, possibili e fisiologiche escursioni che potrebbero ricondurre il prezzo sin all’interno del trading range 22mila-22.065 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Long a 22. 197 punti, con stop sotto 22.060 punti, hanno target a 22.870 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Short a 22.100 punti, con stop a 22.200 e target a 21.900 punti.

EUROSTOXX 50

Quadro tecnico vivace per l’Eurostoxx 50. La violazione di area 3.500 punti, avvenuta martedì 12 settembre, ha ridato vitalità al quadro tecnico del basket incoraggiando ieri le quotazioni a spingersi sin sopra i massimi relativi di agosto fermi a 3.524 punti. Obiettivo concreto rimane ora quello di doppiare i massimi relativi di luglio, collocati leggermente più su a 3.540 punti. Solo il breakout di questo livello fornirebbe la prova determinante che sia in atto un’inversione rialzista della tendenza. Target di medio collocato invece a 3.600 punti. Pericoloso per l’operatività intraday un ritorno sotto 3.500 punti, in quanto le quotazioni potrebbero tornare ad appoggiarsi sui supporti statici a 3.467 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Long a 3.495 punti, con stop a 3.456 punti. Target a 3.540 e 3.600 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Short a 3.500 punti, con stop a 3.525 punti, hanno target a 3.400 punti.

DAX

Il Dax continua a (non) generare segnali interlocutori. Ieri il rialzo dell’indice principe di Francoforte si è arrenato nuovamente al contatto con la trendline disegnata con i minimi del 24 febbraio e 20 aprile. Questo il breakout di questa importante linea di tendenza potrebbe fornire nuovi segnali d’ingresso long. Tale strategia avrebbe dunque punto d’ingresso individuabile a 12.525 e target principale a 12.676 punti, a doppiare i massimi relativi dello scorso luglio. In caso di storno sotto 12.500 punti, invece, il basket potrebbe risentire di una nuova spinta ribassista, potendo poi giungere sino ad un nuovo test dell’ex resistenza statica collocata a 12.320 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Long a 12.525 punti, con stop a 12.490 punti, hanno target a 12.676 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Short su ritorni sotto 12.500 punti, con stop a 12.560 punti, target a 12.320 punti.

Contenuti pubblicati integralmente sul sito  Investimenti Bnp Paribas

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online