Italia Markets closed

Landini: a Conte richiederemo nostre priorità come Sud e contratti

Psc/Ral

Napoli, 13 set. (askanews) - La Cgil sottoporrà nuovamente le proprie priorità nel corso dell'incontro che si terrà tra sindacati e governo il prossimo 18 settembre. A parlarne, da Napoli, è il segretario generale della Confederazione Maurizio Landini a margine dell'assemblea generale convocata dalla Camera del lavoro del capoluogo campano.

Sul tavolo saranno riproposte una serie di interventi da attuare quanto prima: "Un piano straordinario di investimenti partendo dal Mezzogiorno perché - ha spiegato - superare le disuguaglianze significa intervenire sulle ragioni che hanno determinato questa situazione. Come è noto stiamo chiedendo una vera riforma fiscale, che vuol dire combattere evasione e dall'altro far pagare meno tasse ai lavoratori dipendenti e ai pensionati". "Pensiamo ci sia anche una centralità nuova che è la rigenerazione urbana, l'ambiente e, allo stesso tempo, pensiamo ci sia bisogno di potenziare i servizi sociali e fare assunzioni soprattutto nella sanità e nella pubblica amministrazione. Ultimo grande tema è il rinnovo dei contratti nazionali che riguarderà, nei prossimi mesi, milioni di persone, sia nel privato che nel pubblico".