L'angolo del trader - 25/2/2013

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BCE.TO48,960,23
BELI.PA28,96-1,13

Elezioni italiane, sarà un lunedì nero per tutta Europa? Ancora poche ore è i primi exit pool inizieranno a dare delle indicazioni sull’esito della tornata elettorale del fine settimana. Il rinnovo del Parlamento italiano rappresenta infatti un catalizzatore di interesse che varca i confini nazionali. Il generalizzato miglioramento del clima di fiducia emerso negli ultimi mesi grazie al fattivo sostegno impresso ai mercati e agli Stati dell’Eurozona maggiormente colpiti dalla speculazione dalla Bce (Toronto: BCE.TO - notizie) potrebbe infatti lasciar emergere a seconda dell’esito delle elezioni italiane un ritorno della volatilità sui mercati. In attesa di capire la possibile evoluzione dei mercati e le prospettive per gli investitori nelle prossime settimane, di seguito pubblichiamo un’analisi specifica elaborata dal team di esperti di Saxo Bank. Per gli economisti della banca danese, così come per quelli di altri broker e case d’affari, il vero rischio che corre l’Italia, e di riflesso l’Europa intera, è l’ingorgo politico che si potrebbe venire a creare. Le (Parigi: FR0000072399 - notizie) elezioni del week-end non saranno importanti solo per l’Italia, ma per tutta l’Europa. Tutti i politici della zona euro terranno un occhio agli exit poll, "sperando per il meglio e temendo il peggio”. Il consensus è per un governo di centro sinistra, ma una vittoria al Senato potrebbe risultare difficile e il risultato potrebbe essere un ingorgo politico che porterebbe il paese a nuove elezioni nel giro di sei mesi – moda tipicamente italiana. Per quanto riguarda i mercati, l’Italia ha raggiunto solo il 13% delle vendite di bond attese per quest’anno (24 miliardi a fronte di un obiettivo di 187), pertanto, qualunque sia il risultato di domenica, il movimento principale potrebbe essere registrato sui BTP all’apertura di lunedì. I BTP con scadenza di medio-lungo termine potrebbero subire le conseguenze maggiori, poichè l’OMT fornirà un supporto solo sui bond fino a tre anni. Il mercato tuttavia avrà bisogno di rendersi conto che, se Berlusconi dovesse vincere e rifiutarsi di attenersi alle regole di Bruxelles l’OMT potrebbe non essere più disponibile. Regole scritte peraltro dalle stesse persone che gli hanno fatto perdere il posto nel 2011. Gli italiani dovrebbero andare alla ricerca di "qualsiasi cosa, tranne…”, ma non è così che funziona in Italia e il mercato sembra essere troppo compiaciuto per le potenziali conseguenze di lunedì.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito