L'angolo del trader - 31/1/2013

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BELI.PA28,96-1,13
003160.KS12.000,00-50,00

La Grande rotazione in atto potrebbe spostare gli equilibri del mercato obbligazionario Pubblichiamo di seguito il commento settimanale di Chris Iggo, Cio Global Fixed Income di AXA Investment Managers, dedicato al mercato obbligazionario. L’esperto evidenzia come negli ultimi mesi si è assistito a un generalizzato miglioramento del sentiment degli operatori a favore il comparto azionario. Questa tendenza potrebbe far calare nelle prossime settimane e mesi la liquidità presente sul mercato obbligazionario, favorendone così la discesa dei prezzi e l’aumento dei rendimenti richiesti dagli investitori. Grande rotazione o solo correzione? Da quando il mercato obbligazionario l’anno scorso ha registrato i rendimenti più bassi di tutti i tempi c è stato un sottile ma chiaro spostamento del sentiment complessivo degli investitori, determinato dalla diminuzione dei tail risk in Europa e, più di recente, dall’aver evitato il precipizio fiscale negli Stati Uniti. Nelle ultime settimane ho inoltre notato commenti più ottimistici sullo scenario di crescita, a mio avviso conseguenza dell’effetto di ricchezza. Mentre il PIL è rimasto più o meno stagnante. Nelle maggiori economie sviluppate si è verificato un incremento della ricchezza netta grazie alla forte performance dei mercati (titoli azionari globali in rialzo del 17% nel 2012) e al processo di riduzione della leva in atto tra i consumatori e le istituzioni finanziarie. Non c’è nulla di meglio di un buon vento di coda e di un certo miglioramento del sentiment per far sì che l intera comunità degli investimenti appaia sempre più ottimista sulle asset class rischiose ed è chiaramente quello a cui stiamo assistendo oggi. Ho ormai perso il conto dei riferimenti fatti, nelle ultime settimane, alla Grande Rotazione. Si tratta dell’aspettativa che gli investitori inizieranno o hanno iniziato a spostare significativamente l’asset allocation dai titoli a reddito fisso considerati troppo cari verso azioni ritenute convenienti. Coloro i quali sono per natura ostili agli investimenti obbligazionari sostengono che, a causa della Grande Rotazione , i mercati obbligazionari, soprattutto nel credito e nell’high yield, diventeranno disfunzionali in quanto tutti vorranno vendere nello stesso momento e la liquidità presente nel reddito fisso non sarà più sufficiente. Le (Parigi: FR0000072399 - notizie) banche, vincolate dall’uso del capitale, non sono nella stessa posizione per assorbire titoli di credito poiché non possono riportare sui propri bilanci grandi quantità di scorte. Di (KSE: 003160.KS - notizie) conseguenza, i prezzi di offerta spariranno, i rendimenti saliranno drasticamente e gli investitori obbligazionari dovranno affrontare significative perdite di capitale.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito