Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    47.714,14
    +1.541,54 (+3,34%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2168
    +0,0100 (+0,83%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8694
    +0,0012 (+0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4751
    +0,0088 (+0,60%)
     

L'appello di Mattarella: "Ciascuno di noi dipende da tutti gli altri"

Primo Piano
·2 minuto per la lettura
Paolo Giandotti/Presidential Palace/Handout via REUTERS
Paolo Giandotti/Presidential Palace/Handout via REUTERS

"Il nostro Paese ha visto ribadito con forza un senso di comunità nella sua fondamentale importanza durante la pandemia. Pandemia che ci ha ricordato come ciascuno di noi dipenda da tutti gli altri". Lo ha affermato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in collegamento dal Palazzo del Quirinale durante l'inaugurazione dell'anno accademico 2020/2021 dell'Università Cattolica del Sacro Cuore.

La cerimonia inaugurale ha aperto ufficialmente le celebrazioni del centesimo anno accademico dalla fondazione dell'Ateneo, sorto il 7 dicembre del 1921.

"Celebriamo questi cento anni - ha proseguito Mattarella - in una condizione particolare che condiziona fortemente lo svolgimento degli incontri ma mantiene inalterato il significato e tutto il valore. Vorrei associarmi al ricordo di coloro che nell'ambito dell'Università sono rimasti vittima del Covid e vorrei manifestare apprezzamento nei confronti dell'università per il mantenimento della funzionalità attenuando le provazioni e le restrizioni subite dagli studenti". 

VIDEO - Chi è Sergio Mattarella

"L'inquietudine che ci fa sentire cittadini e pellegrini"

Mattarella si è poi soffermato sul sentimento "dell'inquietudine": "Questa condizione - ha detto - di sentirsi cittadini del mondo e al contempo pellegrini al suo interno è comune a tutti, qualsiasi siano le convinzioni che vengono professate, perché riflette il senso di incompiutezza che accompagna la condizione umana, che spinge a cercare nuove conoscenze. Un senso di non appagamento alla base di ogni sforzo di ricerca scientifica in ogni campo: è questo carattere che rende attrattivi gli atenei e la loro azione fondamentale per il presente e il futuro del Paese".

"La formazione è una missione sociale e civile"

Il presidente ha poi concluso: "Tutte le realtà e presenze che contribuiscono con qualunque segno e ispirazione nel nostro Paese al bene comune, in particolare quelle orientate alla formazione che danno un'impronta al futuro del nostro Paese" svolgono una "missione sociale e civile, rammentando come i caratteri dell'uomo civicus siano italiani e europei".

VIDEO - Covid, Mattarella si è vaccinato allo Spallanzani