Italia Markets open in 1 hr 19 mins

Laurea taroccata? Con 50 euro arriva il certificato da appendere in studio

(Getty)

Finte lauree e diplomi taroccati. A intervalli regolari, il mondo della politica smaschera qualche finto laureato, decretandone la fine della carriera pubblica. A mentire sui titoli accademici sono anche gli insospettabili. Come Giamila Carli, sindaco Pd di un piccolo paesino in provincia di Pisa, Santa Luce, sgamata da Il Tirreno: la laurea in giurisprudenza è fasulla.

La finta laurea

Al bar del piccolo paesino da 1.700 anime non si parla d’altro. La Carli ha sempre raccontato di aver preso una laurea in legge, ma ha mentito perché le è mancato “il coraggio di dirlo ai genitori” ed è così che “è rimasta intrappolata in quella bugia”. Il primo cittadino si è scusata e ha rimesso il suo “mandato politico” nella mani del segretario provinciale. Alle scorse elezioni, giusto per restare in tema, era toccato a Oscar Giannino farsi beccare con il curriculum taroccato, con un fantomatico master in un’Università americana, mai conseguito.

(Getty)

Come avere i titoli falsi

Procurarsi un titolo di studio farlocco, a dire il vero, non è per niente complicato. Basta collegarsi ad internet e il gioco è fatto. Ci sono decine di siti che con pochi clic consentono di ottenere certificati e attestati falsi, da incorniciare e appendere alla parete dello studio.

Quali sono i siti

Si parte da “addletters”, dove sono disponibili i migliori atenei americani; su “dyetub” sono scaricabili addirittura i certificati degli scout. I prezzi vanno da 39 euro, per chi ha bisogno di un file dettagliato, ai pochi spicci della copisteria, il foglio di pergamena costa circa 20 euro. Insomma, a conti fatti, il titolo accademico fasullo costa circa 50 euro. Nessun reato, sia chiaro. I problemi legali cominciano se si utilizza il titolo falso per partecipare ad un concorso pubblico.