Italia markets close in 6 hours 55 minutes

Lavorare con la laurea in Giurisprudenza: quali professioni si possono svolgere?

info@wecanjob.it (WeCanJob.it)

Lavorare con la laurea in Giurisprudenza: quali professioni si possono svolgere?

Ancora non hai deciso che corso di laurea intraprendere dopo il diploma ma sei appassionato di giustizia, legge e diritto? Allora la laurea in Giurisprudenza o in Scienze dei servizi giuridici è il percorso che fa per te. Si tratta di un percorso di studi tradizionalmente impegnativo che tuttavia offre molte possibilità in ambito professionale. Infatti, non trova la sua applicazione esclusivamente nelle più note carriere di Avvocato e di Magistrato, ma risulta adatto anche per svolgere molti altri mestieri in ambiti differenti.

Lavorare con la Laurea in Giurisprudenza e Scienze dei servizi giuridici

Prima di addentrarci nelle specifiche opportunità professionali e negli sbocchi lavorativi cui si può aspirare con la laurea triennale in Scienze dei servizi giuridici o con la magistrale in Giurisprudenza, proveremo qui a fare chiarezza sulle statistiche di occupazione dei laureati nella classe di laurea triennale in Scienze dei servizi giuridici L-14 (DM 270/04 del 22 ottobre 2004), corrispondente alla vecchia classe 02 – Scienze dei servizi giuridici e alla vecchia classe 31 – Scienze giuridiche (DM 509 del 3 novembre 1999), e nella classe di laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza LMG/01 (DM 270/04 del 22 ottobre 2004) corrispondente alla vecchia classe 22/S – Giurisprudenza e 102/S – Teorie e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica e al diploma di laurea del vecchio ordinamento in Giurisprudenza.

LEGGI ANCHE: Quali professioni si possono svolgere con la laurea in Economia?

Laurea in Giurisprudenza e Scienze dei servizi giuridici: le statistiche di occupazione

Diamo dunque un rapido sguardo alle statistiche sull’occupazione dei neolaureati in materie giuridiche a 1 anno dal conseguimento del titolo di studi secondo le più recenti indagini AlmaLaurea.

Laureati triennali:

  • il 51,2 % dei laureati triennali lavora;
  • percependo mediamente 1.147 euro al mese;
  • nel 36% dei casi con contratto a tempo indeterminato.

Laureati magistrali a ciclo unico:

  • ha un lavoro il 21,6% di coloro che hanno conseguito una laurea magistrale a ciclo unico;
  • percependo mediamente 1.076 euro al mese;
  • nel 22,3% dei casi con contratto a tempo indeterminato.

LEGGI ANCHE: Lavorare con la laurea in Sociologia, ecco i principali sbocchi lavorativi

Lavorare con la laurea in Giurisprudenza: gli sbocchi professionali

A questo punto, è utile trattare in maniera più approfondita le professioni per le quali è necessaria o consigliabile la laurea triennale in Scienze dei servizi giuridici o quella magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza, esplorando nel dettaglio i vari ruoli nel mondo del lavoro:

 

La redazione di WeCanJob

Autore: We Can Job. Per approfondimenti su formazione e lavoro visita il sito Wecanjob.it.