Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.124,91
    +319,70 (+1,29%)
     
  • Dow Jones

    35.061,55
    +238,20 (+0,68%)
     
  • Nasdaq

    14.836,99
    +152,39 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    27.548,00
    +159,80 (+0,58%)
     
  • Petrolio

    72,17
    +0,26 (+0,36%)
     
  • BTC-EUR

    28.444,13
    +849,97 (+3,08%)
     
  • CMC Crypto 200

    786,33
    -7,40 (-0,93%)
     
  • Oro

    1.802,10
    -3,30 (-0,18%)
     
  • EUR/USD

    1,1770
    -0,0003 (-0,02%)
     
  • S&P 500

    4.411,79
    +44,31 (+1,01%)
     
  • HANG SENG

    27.321,98
    -401,86 (-1,45%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.109,10
    +50,05 (+1,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8561
    +0,0014 (+0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,0819
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,4784
    +0,0003 (+0,02%)
     

Lavorare nelle Forze dell'ordine e di sicurezza: come entrare nei Vigili del Fuoco

·4 minuto per la lettura

Lavorare nelle Forze dell'ordine e di sicurezza: come entrare nei Vigili del Fuoco

Diventare Vigile del Fuoco ed essere parte di questo Corpo di Forze dell’ordine, significa mettere al primo posto la sicurezza della vita umana, la tutela e la salvaguardia di beni e ambiente, agendo per prevenire e limitare azioni che causino eventi pericolosi.

Per tutti coloro che abbiano interesse a entrare in questo Corpo, parleremo allora di cos’è e di cosa si occupa il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, di quali sono i profili e i ruoli esistenti al suo interno e di come si entra a farne parte.

Cos’è e di cosa si occupa il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco (C.N.VV.F. e abbreviato in VV.F.) è uno speciale Corpo di Polizia e rappresenta un’estensione operativa e amministrativa del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile del Ministero dell’Interno (da cui dipende) ed è parte del servizio nazionale di protezione civile.

Ma di cosa si occupano i Vigili del Fuoco? La loro missione principale è la prevenzione e il contrasto di incendi, tuttavia tra i numerosi compiti di questo Corpo troviamo anche:

  • soccorso nel caso di incontrollati rilasci di energia, di frane o crolli strutturali, di piene, alluvioni o altre calamità;

  • contrasto di rischi derivanti dall'impiego dell'energia nucleare e dall'uso di sostanze batteriologiche, chimiche e radiologiche.

Solitamente, si tratta perlopiù di interventi di soccorso dal carattere urgente e immediato, eppure molte altre sono le funzioni del Corpo dei Vigili del Fuoco.

Come parte del servizio di protezione civile il Corpo si occupa di coordinare e di dirigere gli interventi tecnici di soccorso, in tutta sicurezza e secondo la vigente legislazione, durante eventi di protezione civile.

Altri compiti riguardano la difesa civile, e sono:

  • contrastare con presidi sul territorio i rischi derivanti da atti di tipo criminale, compiuti con armi nucleari, batteriologiche, chimiche e radiologiche;

  • contribuire alla preparazione di unità antincendi per le Forze armate;

  • contribuire all’organizzazione dei piani nazionali e territoriali di difesa civile;

  • partecipare con i propri rappresentanti agli organi collegiali competenti in materia di difesa civile;

  • organizzare i servizi riguardanti l'addestramento e l'impiego delle unità preposte alla protezione della popolazione civile (compresa l'attività esercitativa in caso di eventi di tipo bellico).

Quali profili esistono nel Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Dopo aver esaminato le funzioni di questo Corpo, vediamo quali sono i profili che esistono nei Vigili del Fuoco.

Ai vertici troviamo:

  • il Capo del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile;

  • il Dirigente generale del Corpo Nazionale o Vice Capo Dipartimento, che si occupa di svolgere le funzioni vicarie del Capo Dipartimento.

Gli altri ruoli operativi che costituiscono il Corpo sono:

  • Sostituti direttori;

  • Ispettori;

  • Vigili;

  • Capi squadra;

  • Capi reparto.

A livello amministrativo e tecnico, invece, operano diversi Funzionari e altri profili che costituiscono la sezione del personale che si occupa di mansioni contabili e informatiche.

Esistono poi Direzioni Centrali e Uffici del Dipartimento che si suddividono in:

  • Direzioni regionali dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile, che operano funzioni istituzionali in ambito regionale;

  • Comandi provinciali istituiti che operano funzioni istituzionali in ambito provinciale;

  • Distretti, distaccamenti permanenti e volontari e posti di vigilanza alle dipendenze dei comandi provinciali;

  • Reparti e nuclei speciali per attività operative che richiedano l'impiego di personale specificamente preparato e l'ausilio di mezzi speciali o animali.

Inoltre, il Corpo dei Vigili del Fuoco presenta diverse specializzazioni:

  • sommozzatori;

  • aeroportuali;

  • SAF (speleo, alpino, fluviali);

  • NIA (nucleo investigativo antincendi);

  • NBCR (nucleare, biologico, chimico e radiologico);

  • Elicotteristi;

  • Portuali;

  • Cinofili;

  • TLC (servizio telecomunicazioni);

  • NCP (nucleo per il coordinamento delle opere provvisionali);

  • GOS (gruppi operativi speciali);

  • TAS (gruppo addetto alla topografia applicata al soccorso);

  • USAR (le squadre urban search & rescue - ricerca e soccorso in ambito urbano).

Come entrare nel Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Ma vediamo adesso come diventare parte dei Vigili del Fuoco: per prima cosa c'è da sapere che è possibile accedere a questo Corpo solo tramite selezione pubblica. Per entrare nei Vigili del Fuoco, infatti, si deve partecipare a un concorso dedicato ad uno dei ruoli del Corpo e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e sul sito del Ministero dell’Interno.

Ma quali sono i requisiti per partecipare a un concorso per il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco?

I requisiti si differenziano in base al ruolo, tuttavia tra quelli che ricorrono troviamo:

  • cittadinanza italiana;

  • limite d’età;

  • godimento dei diritti politici e civili;

  • idoneità fisica, psichica e attitudinale;

  • possesso delle qualità morali e di condotta;

  • possesso di un titolo di studio (diverso a seconda del ruolo);

  • non essere condannato per delitto non colposo o sottoposto a misure di prevenzione.

La formazione d'ingresso, la qualificazione e la specializzazione di tutto il personale dei Vigili del Fuoco avviene invece tramite le seguenti strutture:

  • Scuole Centrali Antincendi;

  • Istituto Superiore Antincendi;

  • Scuola di Formazione Operativa;

  • Formazione Motoria Professionale.

Per conoscere ulteriori informazioni sul Corpo dei Vigili del Fuoco è possibile recarsi sul sito ufficiale al seguente link.

SULLO STESSO ARGOMENTO, LEGGI ANCHE:

Come entrare nell'Arma dei Carabinieri

Come lavorare nella Polizia di Stato

Come si entra a far parte della Guardia di Finanza

Monica Velli

Autore: We Can Job. Per approfondimenti su formazione e lavoro visita il sito Wecanjob.it.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli