Italia markets close in 7 hours 27 minutes
  • FTSE MIB

    22.157,09
    +96,11 (+0,44%)
     
  • Dow Jones

    29.638,64
    -271,73 (-0,91%)
     
  • Nasdaq

    12.198,74
    -7,11 (-0,06%)
     
  • Nikkei 225

    26.787,54
    +353,92 (+1,34%)
     
  • Petrolio

    45,58
    +0,24 (+0,53%)
     
  • BTC-EUR

    16.241,17
    -9,84 (-0,06%)
     
  • CMC Crypto 200

    382,90
    +18,31 (+5,02%)
     
  • Oro

    1.796,40
    +15,50 (+0,87%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0046 (+0,38%)
     
  • S&P 500

    3.621,63
    -16,72 (-0,46%)
     
  • HANG SENG

    26.567,68
    +226,19 (+0,86%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.521,11
    +28,57 (+0,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8942
    -0,0008 (-0,08%)
     
  • EUR/CHF

    1,0851
    +0,0019 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,5516
    +0,0002 (+0,01%)
     

Lavoro, come trovarlo ai tempi del Covid

webinfo@adnkronos.com
·3 minuto per la lettura

Gli ultimi mesi sono stati difficili e, a causa dell'attuale pandemia, ci sono molte persone che sono attualmente alla ricerca di un nuovo lavoro, o potrebbero cercarlo prossimamente. In questo contesto, LinkedIn, per aiutare tutti i suoi membri ad affrontare al meglio le sfide dell’attuale mercato del lavoro, ha creato una lista di suggerimenti utili nella ricerca di una nuova opportunità professionale.

1) Fare leva sul proprio network di contatti: la propria rete è un buon punto di partenza per aiutarci a trovare un nuovo lavoro e può essere un'ottima risorsa per consigli e supporto. Anche solo 50 connessioni possono fare una grande differenza. Si può iniziare aggiungendo le persone che conosciamo nel quotidiano, come la famiglia, gli amici e i colleghi. E’ possibile che un amico sia collegato a qualcuno che lavora per un'azienda che sta assumendo.

2) Richiedere una referenza: i candidati ad una posizione su LinkedIn hanno quasi fino a 4 volte in più la probabilità di ottenere un lavoro presso un'azienda nella quale hanno contatti. Quando ci si rivolge al proprio network di contatti, è utile ricordare loro perché li si conosce e perché pensiamo di essere adatti per la posizione alla quale ci siamo candidati.

3) Impostare gli avvisi di lavoro (job alerts): è utile sapere che il team di LinkedIn News tiene traccia delle aziende italiane che stanno assumendo per più di 50 ruoli. E’ utile esplorare la pagina Offerte di lavoro e fare ricerche in base a criteri specifici, come ad esempio titolo professionale, posizione, lavoro da remoto, settore o azienda. Si possono impostare anche avvisi per ricevere notifiche su nuove offerte di lavoro quando una nuova posizione disponibile corrisponde ai propri criteri di ricerca, in modo da poter essere i primi a candidarsi.

I dati di LinkedIn studiano la crescita dei tassi di assunzione a livello nazionale in Australia, Brasile, Canada, Cina, Francia, Italia, Irlanda, Paesi Bassi, Messico, Spagna, Svezia, Regno Unito, Stati Uniti, Emirati Arabi Uniti e Singapore, con dati riferiti al periodo compreso tra il mese di febbraio e il 17 ottobre 2020.

I ruoli più richiesti dai datori di lavoro italiani oggi sono: 1) Software Engineer, 2) Frontend Developer, 3) Addetto alle vendite, 4) Fullstack Engineer, 5) System Engineer. Le 5 competenze che hanno registrato la crescita più rapida a livello globale dall'inizio della pandemia da Covid-19 sono: 1) Digital Marketing, 2) Data analysis, 3) Programmazione, 4) Financial Forecasting, 5) Agile project management.

Le assunzioni in Italia sono tornate a crescere, con l’indice del tasso di assunzioni di LinkedIn (LinkedIn hiring rate) che ha toccato il punto massimo di crescita con un +8% rispetto all’anno scorso, stando ai dati aggiornati al 17 ottobre 2020. Tuttavia, sempre secondo gli ultimi dati di LinkedIn, è improbabile che la situazione possa migliorare a un ritmo tale da compensare la disoccupazione in aumento nel Paese. I dati suggeriscono che, con l'Italia alle prese con il contenimento di Covid-19, le assunzioni potrebbero aver raggiunto ora il tetto massimo.