Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.438,26
    -62,42 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    11.524,55
    -83,07 (-0,72%)
     
  • Nikkei 225

    26.871,27
    +379,30 (+1,43%)
     
  • EUR/USD

    1,0585
    +0,0027 (+0,25%)
     
  • BTC-EUR

    19.733,78
    -582,36 (-2,87%)
     
  • CMC Crypto 200

    455,80
    -6,00 (-1,30%)
     
  • HANG SENG

    22.229,52
    +510,46 (+2,35%)
     
  • S&P 500

    3.900,11
    -11,63 (-0,30%)
     

Lavoro, Landini: aumentare salari tassando le rendite finanziarie

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 3 giu. (askanews) - Un intervento straordinario per aumentare i salari finanziato "dall'aumento della tassazione delle rendite finanziarie; dalla tassazione degli extra profitti andando oltre al 25% - il doppio o anche di più -; penso poi a un contributo di solidarietà straordinario una tantum mirato ad aumentare i salari. Senza escludere anche un possibile scostamento di bilancio". E' quanto propone il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, in un'intervista a La Stampa.

"Le rendite finanziarie e gli utili sono tassati la metà rispetto a lavoratori e pensionati, cioè quelli che la ricchezza la producono davvero. Chi ha di più deve contribuire di più" spiega Landini che precisa di non pensare ad una patrimoniale, piuttosto "ad un modello fiscale in cui tutti pagano in base a quello che percepiscono".

Sulla necessità di alzare i salari, riconosciuta anche dall'Europa, "con la Uil abbiamo fatto uno sciopero generale in dicembre" ricorda "abbiamo detto chiaramente che c'era e c'è una emergenza sociale e democratica che va affrontata con l'aumento di salari e pensioni, e una lotta alla precarietà nel lavoro e nella vita. Ora che tutti riconoscono il problema è tempodi agire".

Secondo Landini "Il primo passo sono i contratti nazionali che vanno rinnovati subito. Gli aumenti devonoperò essere collegati all'indice dei prezzi complessivo, che è al 6,9 per cento, e non a quello depurato dell'energia, che si trova al 2,5. Altrimenti, il risultato è che si riducono i salari".

Poi "una adeguata riforma del fisco. I dati dimostrano che il provvedimento di dicembre è sbagliato".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli