Italia Markets open in 24 mins

Lavoro, nel III trimestre occupazione stabile al 59,2% -3-

Mlp

Roma, 18 dic. (askanews) - Secondo i dati Istat della Rilevazione sulle forze di lavoro prosegue a ritmi più sostenuti l'aumento tendenziale dell'occupazione (+151 mila unità, +0,6%) a cui si associa la diminuzione delle persone in cerca di lavoro (-61 mila) e soprattutto degli inattivi (-199 mila). Tra i giovani di 15-34 anni il numero di occupati e il relativo tasso mostrano una significativa crescita, in termini sia congiunturali sia tendenziali. Rimane rilevante l'impatto dell'invecchiamento della popolazione, che contribuisce a spiegare la crescita del numero degli occupati ultracinquantenni, indotta anche dall'allungamento dell'età pensionabile.

Dopo quasi sei anni di continua crescita, avendo conseguito nel terzo trimestre 2018 la massima espansione (418 mila unità; Figure 7 e 8), il numero dei lavoratori in somministrazione nel terzo trimestre 2019 subisce una ulteriore riduzione tendenziale scendendo a 395 mila unità (-24 mila unità corrispondenti a -5,6% nei dati Inps-Uniemens).

Nel terzo trimestre 2019 prosegue l'aumento tendenziale del numero dei lavoratori a chiamata o intermittenti sulla base dei dati Inps-Uniemens (+22 mila unità rispetto all'analogo trimestre del 2018; Figura 7), con un lieve incremento del tasso di crescita (+9,1% nel terzo trimestre 2019 rispetto a +7,0% nel secondo trimestre 2019). (Segue)