Italia Markets open in 1 hr 13 mins

Lazio show nel derby: Roma spazzata via 3-0, Inzaghi rivede la zona Champions

Omar Abo Arab
·3 minuto per la lettura

Una partita che non ha mai avuto storia, e non basta "l'errore" dell'accoppiata Orsato-VAR sul raddoppio. La Lazio domina in lungo e in largo e batte 3-0 la Roma.

SS Lazio v AS Roma - Serie A | Paolo Bruno/Getty Images
SS Lazio v AS Roma - Serie A | Paolo Bruno/Getty Images

Partita molto bloccata nei primi minuti, ma è la Lazio a regalare un paio di sortite offensive e guadagnarsi il primo calcio d'angolo al 5': batte Luis Alberto, Pau Lopez allontana di pugno. Il pressing della Roma va a vuoto, ma i giallorossi sprecano un buon contropiede con Pellegrini e a loro volta sono i biancocelesti ad arrivare in porta con Immobile: pallone centrale tra le braccia di Pau Lopez. All'8' Mkhitaryan ha una ghiotta occasione per l'uno contro uno ma Luiz Felipe è perfetto nell'anticiparlo a pochi metri da Reina. Dal corner si sviluppa una gran serpentina di Villar che mette al centro ma non trova nessun compagno. All'11' grosso rischio di Milinkovic che perde un pallone sanguinoso sulla pressione di Mkhitaryan e prende il giallo: sulla punizione battuta lunga Reina esce e allontana. Al 15' Lazio in vantaggio: errore incredibile di Ibanez che scivolando in area serve Lazzari, Immobile arriva di gran carriera e insacca per l'1-0 biancoceleste.

L'1-0 di Immobile | Giampiero Sposito/Getty Images
L'1-0 di Immobile | Giampiero Sposito/Getty Images

La Roma prova confusamente a reagire, ma ancora da calcio d'angolo a favore subisce gol. Il raddoppio lo firma Luis Alberto servito da Lazzari, che però aveva probabilmente toccato il pallone con la mano, oltre a Caicedo in fuorigioco davanti a Pau Lopez. Mazzoleni e il VAR confermano tutto, 2-0 Lazio.

L'esultanza di Luis Alberto | Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
L'esultanza di Luis Alberto | Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images

Per vedere il primo tiro in porta della Roma bisogna attendere il 35', quando la spizzata di Dzeko arriva a Mkhitaryan a centro area: l'armeno, messo male con il corpo, calcia fuori. I biancocelesti si abbassano tutti dietro la linea della palla e sono sempre letali quando ripartono, con la squadra di Fonseca messa sempre malissimo. Il primo tempo si chiude dopo 2' di recupero con i biancocelesti sul doppio vantaggio. La ripresa comincia con l'ingresso di Pedro al posto di Veretout e Pellegrini abbassato in mediana, ma il canovaccio non cambia. La Roma tiene, male, il pallone e la Lazio punge in contropiede. Al 56' la prima conclusione è ancora biancoceleste con Immobile dal limite: Pau Lopez si distende e blocca. Passano 2' Milinkovic ha un'ottima occasione dal limite arrivando a rimorchio, ancora il portiere spagnolo risponde presente. Al 63' ancora Lazio vicina al tris con Immobile, Pau Lopez di nuovo reattivo. Il meritato terzo gol biancoceleste arriva con Luis Alberto al 66', con lo spagnolo che pesca l'angolino basso dal limite.

Simone Inzaghi | Paolo Bruno/Getty Images
Simone Inzaghi | Paolo Bruno/Getty Images

La Roma avrebbe l'occasione - casuale - per riaprirla, ma come al solito Dzeko sotto porta è freddo come un vulcano: Reina mette in corner. Il resto è melina e dopo 6' di recuper Orsato fiscia la fine dell'agonia giallorossa: fa festa la Lazio.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A.