Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.614,77
    -199,62 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    15.087,46
    -74,07 (-0,49%)
     
  • Nikkei 225

    30.323,34
    -188,37 (-0,62%)
     
  • EUR/USD

    1,1766
    -0,0060 (-0,51%)
     
  • BTC-EUR

    40.938,28
    -395,92 (-0,96%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.237,81
    +4,52 (+0,37%)
     
  • HANG SENG

    24.667,85
    -365,36 (-1,46%)
     
  • S&P 500

    4.453,71
    -26,99 (-0,60%)
     

Lazio, vaccinazione anti-Covid di squadra: Lotito al lavoro per convincere i calciatori no vax

·1 minuto per la lettura

Vaccinazione anti-Covid per la Lazio. Oggi nel ritiro di Auronzo di Cadore saranno somministrate le prime dosi di Pfizer al gruppo squadra del presidente Claudio Lotito, al lavoro per convincere alcuni calciatori che avrebbero espresso dei dubbi in proposito e rifiutato (almeno per il momento) l'invito del club biancoceleste. Quindi non c'è alcun obbligo a vaccinarsi.

Il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia ha spiegato in conferenza stampa: "Lotito ci ha chiesto se ci fosse questa possibilità, richiesta formulata prima ancora delle nuove norme sul green pass. Per noi è un dovere di ospitalità e un piacere".

Il richiamo è previsto fra tre settimane a Roma. Ovviamente esclusi i giocatori già vaccinati, come il centrocampista brasiliano Lucas Leiva e i tre nazionali italiani Immobile, Acerbi (ancora in vacanza dopo l'Europeo) e Lazzari. Oltre al difensore slovacco Vavro (guarito dopo aver preso il coronavirus a giugno), che per ora non può vaccinarsi. Anche l'allenatore Sarri e il suo staff tecnico sono già immunizzati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli