Italia markets open in 3 hours 37 minutes
  • Dow Jones

    34.265,37
    -450,03 (-1,30%)
     
  • Nasdaq

    13.768,92
    -385,08 (-2,72%)
     
  • Nikkei 225

    27.487,16
    -35,10 (-0,13%)
     
  • EUR/USD

    1,1333
    -0,0022 (-0,19%)
     
  • BTC-EUR

    31.239,21
    -20,35 (-0,07%)
     
  • CMC Crypto 200

    818,86
    +576,18 (+237,43%)
     
  • HANG SENG

    24.735,70
    -229,85 (-0,92%)
     
  • S&P 500

    4.397,94
    -84,79 (-1,89%)
     

Le aggressioni sulla linea Trenord Milano-Varese all’altezza della stazione di Vedano Olona

·2 minuto per la lettura
Due casi di violenza sessuale su un convoglio Trenord
Due casi di violenza sessuale su un convoglio Trenord

Due 20enni sarebbero state violentate sullo stesso treno nelle stesse ore, la polizia cerca una coppia di stranieri che avrebbe messo a segno le aggressioni sulla linea Trenord Milano-Varese all’altezza della stazione di Vedano Olona.

Due 20enni violentate in treno: stessa ora, stesso convoglio ma esiti diversi

L’orario sarebbe quasi lo stesso, poco dopo le 22 e le descrizioni rese dalle due vittime poterebbero allo stesso risultato: una coppia di stranieri sarebbe l’autrice delle due violenze per la quali le ragazze si sono fortuitamente conosciute nella notte di venerdì 3 dicembre in ospedale, entrambe ricorse alle cure dei sanitari dopo quell’orrore. Unica differenza sarebbe quella per cui una sarebbe stata effettivamente stuprata e l’altra sarebbe riuscita a sfuggire ai due mostri facendo resistenza.

Indagini serrate di Mobile e Polfer di Varese sulle due 20enni violentate in treno

Le indagini sul campo sono condotte dalla Squadra Mobile della Polizia di Varese e dalla Polizia Ferroviaria. Entrambe le vittime erano sole e stavano tornando a casa, una dopo il lavoro e l’altra dopo una giornata di studi. Pare che gli inquirenti siano già in possesso di tracce biologiche da cui in questi giorni verrà isolato il dna: lo scopo è un raffronto con la banca dati in possesso delle forze dell’ordine per scovare eventuali coincidenze.

Delle due 20enni violentate in treno una ha fornito elementi per individuare i responsabili: è una loro connazionale

A fornire il maggior numero di indicazioni agli investigatori sarebbe stata una delle due vittime che è della stessa loro nazionalità ed avrebbe carpito elementi molto utili per la loro identificazione. Sotto esame anche le celle telefoniche agganciate dai dispositivi. Alle vittime non sono stati sottratti beni, il che confermerebbe le intenzioni predatorie di carattere esclusivamente sessuale dei due ricercati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli