Italia markets open in 2 hours 8 minutes
  • Dow Jones

    29.260,81
    -329,60 (-1,11%)
     
  • Nasdaq

    10.802,92
    -65,00 (-0,60%)
     
  • Nikkei 225

    26.565,20
    +133,65 (+0,51%)
     
  • EUR/USD

    0,9639
    +0,0028 (+0,29%)
     
  • BTC-EUR

    20.818,47
    +1.098,18 (+5,57%)
     
  • CMC Crypto 200

    459,22
    +26,12 (+6,03%)
     
  • HANG SENG

    17.665,85
    -189,29 (-1,06%)
     
  • S&P 500

    3.655,04
    -38,19 (-1,03%)
     

Le autorità non hanno voluto correre rischi ed hanno ucciso la mascotte del porto di Oslo

Freja durante una delle sue "incursioni" sulle barche ormeggiate
Freja durante una delle sue "incursioni" sulle barche ormeggiate

La sua simpatia e la capacità di interagire con gli umani ne avrebbero fatto un “pericolo pubblico”, in Norvegia è stato abbattuto con una decisione più che discutibile il tricheco Freja. I lanci dei media e delle agenzia che hanno trattato il caso spiegano che le autorità non hanno voluto correre rischi ed hanno ucciso la mascotte del porto di Oslo, come si addice ad un paese con una lunga tradizione baleniera e che ha maturato modi molto spicci per risolvere questioni altrimenti risolvibili in altra maniera.

Norvegia, abbattuto il tricheco Freja

Ma perché il grande mammifero marino, una femmina, era diventato “pericoloso” oltre che una vera attrazione estiva nel fiordo di Oslo? Il ruolo truce di pericolo per il pubblico sulla scorta del quale le autorità non hanno voluto correre rischi deriverebbe dal fatto che Freja amava compiere veri e propri “abbordaggi amichevoli” sulle barche ormeggiate in porto, ed essendo una gigantessa creava qualche noia e obiettivamente poteva attentare con il suo peso all’integrità dei natanti.

La nota della Direzione della pesca

Era un motivo sufficiente per ucciderla? Assolutamente no, e molte associazioni animaliste sono insorte. I media spiegano che al pinnipede è stata praticata l’eutanasia. Frank Bakke-Jensen, capo della Direzione norvegese della pesca, ha spiegato in un comunicato: “La decisione di praticare l’eutanasia sul tricheco è stata presa sulla base di una valutazione completa della continua minaccia alla sicurezza umana”. Non ci hai convinti, Frank.