Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.457,31
    +198,70 (+0,56%)
     
  • Nasdaq

    15.129,09
    +107,28 (+0,71%)
     
  • Nikkei 225

    29.215,52
    +190,06 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,1640
    +0,0022 (+0,19%)
     
  • BTC-EUR

    55.129,17
    +1.911,90 (+3,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.481,22
    +17,87 (+1,22%)
     
  • HANG SENG

    25.787,21
    +377,46 (+1,49%)
     
  • S&P 500

    4.519,63
    +33,17 (+0,74%)
     

Le aziende si trovano ad un punto di svolta nel loro percorso verso equità, diversità e inclusione

·8 minuto per la lettura

Una ricerca europea mostra come molti dirigenti comprendono l'importanza di dare priorità alle iniziative sulla diversità, ma hanno bisogno di garantire che le azioni portino a un cambiamento duraturo.

MILAN, Italy, Sept. 30, 2021 (GLOBE NEWSWIRE) -- Workday, Inc. (NASDAQ: WDAY), leader nelle applicazioni cloud aziendali per la finanza e le risorse umane, ha annunciato oggi i risultati della ricerca "Panoramica su equità, diversity e inclusione in Europa" la quale evidenzia come la maggior parte delle organizzazioni europee ritiene che il proprio gruppo dirigente capisce veramente l'importanza dell’equità, della diversità e dell’inclusione (ED&I) e ha investito nell'infrastruttura per svilupparla. La ricerca è stata condotta nella primavera del 2021, tra oltre 2.200 professionisti delle risorse umane e leader aziendali per comprendere meglio le loro motivazioni, attività e progressi in relazione all'appartenenza e alla diversità (B&D). Lo studio, condotto in collaborazione con Workday e Sapio Research, ha interessato 14 paesi e ha mostrato grandi progressi, ma ha anche evidenziato chiare aree di opportunità.

Workday, a sostegno del suo programma Appartenenza e Diversità e del suo impegno dichiarato nei confronti di Valore, Inclusione, Appartenenza ed Equità (VIBE™ - in inglese: Value, Inclusion, Belonging and Equity), ha voluto approfondire le tendenze chiave e scoprire di più sulle motivazioni, le attività e i progressi che vi stanno dietro. Dall'essere pensati per il successo con obiettivi chiari e con l'utilizzo di dati corretti come base solida per decisioni informate, all'applicazione di un approccio sistematico e all'utilizzo della tecnologia necessaria per guidare il progresso, lo studio ha rilevato che ED&I si sta spostando nel cuore del business e presenta un'opportunità per creare un cambiamento duraturo.

I punti salienti dello studio includono:

  • Tre intervistati su quattro affermano che propri executive leadership team considerano importante l'ED&I.

  • Tre su quattro hanno un budget dedicato per le iniziative ED&I e un terzo afferma di voler aumentare questo investimento.

  • Un terzo afferma che è necessario il coinvolgimento del personale per conseguire ulteriori progressi su ED&I.

  • Un terzo non ha un approccio strategico rispetto a ED&I

  • Un quinto ha fatto alcuni passi iniziali per crearne uno.

  • I dati sul sentimento dei dipendenti vengono raccolti, ma vi sono evidenti ostacoli e limitazioni in ciò che viene raccolto e se e come viene utilizzato.

  • La maggioranza riferisce di utilizzare la tecnologia per supportare le proprie iniziative ED&I, ma le loro risposte evidenziano che non ne stanno facendo un uso completo.

La ricerca ha inoltre rivelato che le organizzazioni si trovano in diverse fasi del proprio percorso, ma si impegnano a preparare i propri team al successo riponendo fiducia nei dati, intraprendendo azioni per mettere in atto iniziative ED&I e utilizzando la tecnologia per aiutare a rendere possibili queste iniziative.

Strategie che funzionano su tutto il percorso B&D (Belonging&Diversity)

Per portare l'ED&I al livello successivo, gli intervistati sono stati più propensi a identificare la necessità di un migliore coinvolgimento del personale e di un impegno dall'alto, incentrato su tre aree principali:

  • Cultura e strategia vanno di pari passo: la misura in cui le organizzazioni hanno sviluppato un approccio strategico sembra essere associata alla maturità della loro cultura organizzativa in relazione alla diversità.

  • La fiducia nei dati e nella tecnologia è interconnessa: la fiducia nei dati di ED&I è più alta dove vengono monitorati più aspetti della diversità e là dove la tecnologia viene utilizzata costantemente per supportare ED&I.

  • Radicare l'ED&I nell'organizzazione: coloro che hanno creato team ED&I dedicati e interfunzionali, sono anche molto propensi a segnalare una trazione interaziendale e i più propensi a segnalare un impegno ad aumentare gli investimenti.

La tecnologia a supporto delle iniziative ED&I

A sostegno di queste strategie, nel 2021 Workday ha annunciato le sue soluzioni VIBE™ per aiutare i leader delle risorse umane a migliorare la B&D sul posto di lavoro.

  • VIBE Central: VIBE Central riunisce i dati relativi alla diversità e all'inclusione in un'unica posizione centralizzata in Workday Human Capital Management, consentendo alle organizzazioni di stabilire obiettivi e quindi monitorare i progressi rispetto a tali obiettivi. Le aziende possono valutare, misurare, confrontare e gestire la diversità in base agli aspetti che preferiscono.

  • VIBE Index: VIBE Index consente ai responsabili delle risorse umane di impostare una strategia B&D e creare un piano su misura volto a ottenere risultati positivi. Misura le prestazioni relative e i risultati degli sforzi di un'organizzazione riguardo l'acquisizione di talenti, lo sviluppo dei talenti, lo sviluppo della leadership, l'esperienza dei dipendenti e la cultura del posto di lavoro per fornire una mappa che identifichi le più alta opportunità di cambiamento positivo, nonché un punteggio VIBE Index per equità sul posto di lavoro.

Commento alla notizia

"In Workday, crediamo che B&D sia un viaggio e, sebbene abbiamo compiuto notevoli progressi, sappiamo che il percorso verso il cambiamento non è sempre rapido o lineare", ha affermato Carin Taylor, Chief Diversity Officer, Workday. “Stiamo concentrando i nostri sforzi B&D su quattro aree chiave: assumere e sviluppare talenti diversi, coltivare una cultura di appartenenza, creare prodotti e tecnologie inclusivi e rafforzare le nostre comunità, e sono incoraggiata nel vedere che anche altre organizzazioni in tutta Europa supportano queste ultime, come si evince dai risultati del sondaggio".

"In Workday, lavoriamo duramente per creare una forza lavoro diversificata. Vogliamo che il miglior pensiero guidi i migliori risultati ed è per questo che noi ci basiamo su VIBE™. Questo non solo ci guida internamente, ma anche nel modo in cui interagiamo con i nostri clienti; sviluppando prodotti e soluzioni innovativi per aiutarli a supportare B&D nei loro luoghi di lavoro", ha affermato Carolyn Horne, presidente, EMEA, Workday. "Speriamo che i risultati della ricerca ci aiutino ad affinare ulteriormente la nostra comprensione delle esigenze e delle sfumature locali, per connetterci e servire meglio la nostra base clienti in EMEA".

Informazioni aggiuntive
Lo studio è stato condotto da Sapio Research e Workday tra oltre 2.200 professionisti delle risorse umane e leader aziendali con influenza su ED&I nelle loro organizzazioni in quattordici paesi: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Norvegia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito. Le interviste sono state condotte online da Sapio Research tra febbraio e marzo 2021 utilizzando un invito via e-mail e un sondaggio online.

L'analisi della ricerca è stata supportata da EW Group. EW Group è una società di consulenza con sede a Londra con oltre 28 anni di esperienza nei settori dell'uguaglianza, della diversità e dell'inclusione, che lavora con aziende nel Regno Unito, in Europa e all'estero.

Metodologia
I risultati di qualsiasi campione sono soggetti a variazioni di campionamento. L'entità della variazione è misurabile ed è influenzata dal numero di interviste e dal livello delle percentuali che esprimono i risultati. In questo particolare studio, le probabilità sono 95 su 100 che il risultato di un'indagine non vari, più o meno, di più di 2,1 punti percentuali rispetto al risultato che si otterrebbe se le interviste fossero state condotte con tutte le persone nell'universo rappresentato dal campione.

A proposito di Workday
Workday è fornitore leader di applicazioni cloud aziendali per la gestione finanziaria e delle risorse umane, che aiuta i clienti ad adattarsi e prosperare in un mondo che cambia. Le applicazioni Workday per la gestione finanziaria, le risorse umane, la pianificazione, la gestione delle spese e l'analisi sono state adottate da migliaia di aziende in tutto il mondo e in tutti i settori, dalle medie imprese a oltre il 50% delle aziende Fortune 500. Per ulteriori informazioni su Workday, visita workday.com.

Dichiarazioni Previsionali
Il presente comunicato stampa contiene dichiarazioni previsionali che includono, tra l'altro, dichiarazioni riguardanti i piani, le convinzioni e le aspettative di Workday. Queste dichiarazioni previsionali si basano solo sulle informazioni attualmente disponibili e sulle nostre attuali convinzioni, aspettative e ipotesi. Poiché le dichiarazioni previsionali si riferiscono al futuro, sono soggette a rischi intrinseci, incertezze, ipotesi e cambiamenti delle circostanze che sono difficili da prevedere e molti dei quali sono al di fuori del nostro controllo. Se i rischi si materializzano, i presupposti si rivelano errati, o sperimentiamo cambiamenti inaspettati nelle circostanze, i risultati reali potrebbero differire materialmente dai risultati impliciti in queste dichiarazioni lungimiranti, e quindi non dovreste fare affidamento su nessuna dichiarazione lungimirante. I rischi includono, ma non sono limitati a, i rischi descritti nei nostri archivi con la Securities and Exchange Commission ("SEC"), compreso il Form 10-Q per l’esercizio al 31 luglio 2021 e le relazioni future che potremo depositare presso la SEC di volta in volta, che potrebbero determinare una differenza tra i risultati effettivi e le previsioni. Workday non si assume alcun obbligo né intende aggiornare tali dichiarazioni di carattere previsionale successivamente alla data del presente comunicato stampa.

Tutti i servizi, funzionalità o caratteristiche non pubblicati e riportati nel presente documento, nel nostro sito web o su altri comunicati stampa o dichiarazioni di carattere pubblico e non ancora disponibili sono soggetti a modifiche a discrezione di Workday e potrebbero non essere rilasciati come previsto o non rilasciati affatto. I clienti che acquistano i servizi di Workday devono assumere le decisioni di acquisto in base ai servizi, alle caratteristiche e alle funzioni attualmente disponibili.

Contatti per la stampa:
Malika Brahiti
Workday EMEA
+33 (6) 80 14 14 47
malika.brahiti@workday.com

Ufficio stampa Workday
Elena Giffoni
+ 39 347 2626681
elena.giffoni@giffonipr.com


Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli