Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.513,68
    +378,69 (+1,30%)
     
  • Nasdaq

    10.972,51
    +143,01 (+1,32%)
     
  • Nikkei 225

    26.173,98
    -397,89 (-1,50%)
     
  • EUR/USD

    0,9700
    +0,0102 (+1,07%)
     
  • BTC-EUR

    20.179,30
    -499,90 (-2,42%)
     
  • CMC Crypto 200

    446,01
    +17,22 (+4,02%)
     
  • HANG SENG

    17.250,88
    -609,43 (-3,41%)
     
  • S&P 500

    3.698,46
    +51,17 (+1,40%)
     

Le bevande con dolcificanti con poche/senza calorie non aumentano il rischio di malattie cardiovascolari

International Sweeteners Association (ISA)
International Sweeteners Association (ISA)

Dichiarazione dell'ISA in risposta ad un nuovo studio di Debras, Chazelas et al.

BRUXELLES, Sept. 08, 2022 (GLOBE NEWSWIRE) --  L'Associazione Internazionale Dolcificanti (ISA) risponde al nuovo studio di Debras, Chazelas et al.1 sui dolcificanti con poche/senza calorie e le malattie cardiovascolari sottolineando che, contrariamente alle affermazioni di questo studio, non vi è alcuna evidenza causale che i dolcificanti con poche/senza calorie possano aumentare il rischio di malattie cardiovascolari (MCV).

Di fatto, mentre lo studio di Debras, Chazelas et al. afferma di mostrare un'associazione tra l'assunzione di dolcificanti con poche/senza calorie e il rischio di MCV, non vi sono evidenze di un meccanismo plausibile a sostegno dei potenziali effetti dei dolcificanti con poche/senza calorie sulla salute cardiometabolica.2La sicurezza di tutti i dolcificanti con poche/senza calorie è stata confermata dagli organismi di sicurezza alimentare di tutto il mondo, tra cui il Comitato congiunto di esperti sugli additivi alimentari dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO) e dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)3, l'Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA)4 e la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti.5

In realtà, l'assunzione di dolcificanti con poche/senza calorie nella coorte NutriNet-Santé era estremamente bassa, anche per i consumatori più forti (definiti nello studio come partecipanti con un'assunzione di dolcificanti superiore alla mediana specifica per sesso tra i consumatori). È importante notare che gli esperti hanno messo in dubbio la capacità di rilevare un'associazione tra i dolcificanti con poche/senza calorie a livelli così bassi di assunzione e qualsiasi esito sanitario e hanno sottolineato che, in tali circostanze, i fattori di confusione diventano più influenti.6 Per come sono stati concepiti, gli studi osservazionali non possono stabilire una relazione di causa-effetto a causa della loro natura osservazionale e dell'impossibilità di escludere il confondimento residuo o, soprattutto, di attenuare gli effetti della causalità inversa.7

Contrariamente allo studio di Debras, Chazelas et al, una revisione sistematica e una meta-analisi di studi prospettici di coorte, comprendenti analisi di cambiamento e di sostituzione che attenuano l'influenza della causalità inversa e che forniscono associazioni più coerenti e solide, hanno rilevato che le bevande con dolcificanti con poche/senza calorie sono associate ad un rischio inferiore di malattia coronarica e di mortalità per MCV nella sostituzione prevista delle bevande zuccherate.8 Questi risultati sono in linea con le evidenze di studi randomizzati e controllati che confermano l'assenza di effetti negativi dei dolcificanti con poche/senza calorie sui fattori di rischio cardiometabolico, tra cui la pressione arteriosa, i livelli di lipidi, la glicemia e il peso corporeo e, di fatto, alcuni benefici se utilizzati in sostituzione degli zuccheri nella dieta.9,10

In un momento in cui le malattie non trasmissibili, tra cui il diabete e le malattie dentali, rimangono le principali sfide per la sanità di tutto il mondo, e alla luce delle attuali raccomandazioni di salute pubblica per ridurre l'assunzione complessiva di zuccheri, i dolcificanti con poche/senza calorie possono essere utili per creare ambienti alimentari più sani. Forniscono alle persone un'ampia scelta di opzioni al sapore dolce con poche o senza calorie, e quindi possono essere uno strumento utile, se utilizzati al posto dello zucchero e nell'ambito di una dieta equilibrata, per aiutare a ridurre l'assunzione complessiva di zucchero e calorie, nonché per gestire i livelli di glucosio nel sangue.11 I dolcificanti con poche/senza calorie, inoltre, non fermentano a contatto con i batteri orali, il che significa che non contribuiscono alla demineralizzazione dei denti, che è uno dei motivi della carie dentale.12

Referenze

  1. Debras C, Chazelas E, Sellem L, et al. Artificial sweeteners and risk of cardiovascular diseases: results from the prospective NutriNet-Santé cohort. BMJ 2022;378:e071204.

  2. Pyrogianni V, La Vecchia C. Letter by Pyrogianni and La Vecchia Regarding Article, “Artificially Sweetened Beverages and Stroke, Coronary Heart Disease, and All-Cause Mortality in the Women’s Health Initiative”. Stroke. 2019 Jun;50(6):e169

  3. http://www.fao.org/food/food-safety-quality/scientific-advice/jecfa/en/

  4. http://www.efsa.europa.eu/en/topics/topic/sweeteners

  5. https://www.fda.gov/food/food-additives-petitions/high-intensity-sweeteners

  6. Magnuson B. Comments in response to the article by Debras et al “Artificial sweeteners and cancer risk: Results from the NutriNet-Santé population-based cohort study”. Available at: https://journals.plos.org/plosmedicine/article/comment?id=10.1371/annotation/edab6e54-e06a-4e33-ba10-f1a96bc43152

  7. La Vecchia C. Comments in response to the article by Debras et al “Artificial sweeteners and cancer risk: Results from the NutriNet-Santé population-based cohort study”. Available at: https://journals.plos.org/plosmedicine/article/comment?id=10.1371/annotation/e28d577e-cd1c-42eb-85aa-7ea0cf0d5ccd

  8. Lee JJ, Khan TA, McGlynn et al. Relation of Change or Substitution of Low- and No-Calorie Sweetened Beverages With Cardiometabolic Outcomes: A Systematic Review and Meta-analysis of Prospective Cohort Studies. Diabetes Care. 2022 Aug 1;45(8):1917-1930

  9. McGlynn ND, Khan TA, Wang L, et al. Association of Low- and No-Calorie Sweetened Beverages as a Replacement for Sugar-Sweetened Beverages With Body Weight and Cardiometabolic Risk: A Systematic Review and Meta-analysis. JAMA Network Open 2022 Mar 1;5(3):e222092

  10. Rios-Leyvraz M, Montez J (World Health Organization)‎. Health effects of the use of non-sugar sweeteners: a systematic review and meta-analysis. World Health Organization (WHO) 2022. https://apps.who.int/iris/handle/10665/353064. License: CC BY-NC-SA 3.0 IGO

  11. Diabetes UK. The use of low or no calorie sweeteners. Position Statement (Updated December 2018). Available at: https://www.diabetes.org.uk/professionals/position-statements-reports/food-nutrition-lifestyle/use-of-low-or-no-calorie-sweetners

  12. EFSA Scientific opinion on the substantiation of health claims related to intense sweeteners. EFSA 2011 Journal 9(6): 2229, and 9(4): 2076

ISA - Avenue de Tervueren 13A – Bte 7, B-1040 Brussels, Belgium - Tel: +32 (0)2 736 53 54 - Fax: +32 (0)2 732 34 27
E-mail: info@sweeteners.org - Website: www.sweeteners.org - TVA BE 424.301.259