Italia markets close in 6 hours 37 minutes
  • FTSE MIB

    21.886,21
    -215,02 (-0,97%)
     
  • Dow Jones

    30.946,99
    -491,31 (-1,56%)
     
  • Nasdaq

    11.181,54
    -343,06 (-2,98%)
     
  • Nikkei 225

    26.804,60
    -244,87 (-0,91%)
     
  • Petrolio

    111,58
    -0,18 (-0,16%)
     
  • BTC-EUR

    19.067,68
    -1.059,17 (-5,26%)
     
  • CMC Crypto 200

    433,68
    -16,38 (-3,64%)
     
  • Oro

    1.817,00
    -4,20 (-0,23%)
     
  • EUR/USD

    1,0512
    -0,0013 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    3.821,55
    -78,56 (-2,01%)
     
  • HANG SENG

    21.996,89
    -422,08 (-1,88%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.518,38
    -30,91 (-0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8633
    +0,0006 (+0,07%)
     
  • EUR/CHF

    1,0043
    -0,0073 (-0,72%)
     
  • EUR/CAD

    1,3526
    -0,0096 (-0,71%)
     

Le Borse europee chiudono in forte calo dopo la Bce, Milano -1,9%

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 9 giu. (askanews) - Seduta di pesanti cali per le principali Borse europee a seguito del meeting odierno della Bce, che segna dopo molti anni l'avvio di una fase di politica monetaria restrittiva. A Milano, l'indice Ftse Mib ha perso l'1,9% a 23.776,97 punti è l'All Share è sceso dell'1,79% a 26.020,93 punti. Forti ribassi anche a Francoforte (Dax -1,75%), Londra (-1,6%), Parigi (-1,4%), Madrid (-1,45%). L'Eurotower ha lasciato i tassi invariati e ha tagliato le previsioni di crescita per l'eurozona. Come era nelle attese, ha anche annunciato che intende aumentare i tassi di interesse di 25 pb a luglio e prevede un altro rialzo a settembre. Debole anche Wall Street nella prima parte della seduta, in attesa del dato di domani sull'inflazione Usa a maggio.

Tra i titoli a maggior capitalizzazione del listino milanese hanno registrato ribassi particolarmente pesanti Iveco (-6,67%), Tenaris (-4,39%), FinecoBank (-4,22%), Saipem (-4,08%). Solo tre i rialzi: Prysmian (+1,12%), Bper (+0,62% in vista della presentazione domani del nuovo piano industriale), Interpump (+0,43%).

Le decisioni della Bce hanno mosso anche le vendite sui titoli di Stato italiani, con lo spread tra i rendimenti di Btp e Bund decennali balzato a 216 punti base e il rendimento del decennale italiano al 3,59%.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli