Italia markets closed

Le Borse europee rallentano dopo balzo iniziale, Milano +1,1%

Rar

Milano, 17 mar. (askanews) - Dopo un tentativo di deciso rimbalzo in avvio nonostante la chiusura drammatica di Wall Street, con l'indice Dow Jones che ha registrato la peggior performance dal 1987, le Borse europee rallentano lo slancio iniziale. Le migliori restano Madrid (+2,7%) e Milano (+1,1%), ieri le più colpite dalla vendite. La Consob, intanto, per la seduta odierna ha rinnovato il divieto giornaliero di vendita allo scoperto di 20 titoli azionari. Parigi decelera e segna +0,7% Francoforte annulla i rialzi e si porta sulla parità (+0,03%), Londra vira in negativo (-1%).

Ieri, il presidente dell'Eurogruppo, Mario Centeno, ha dichiarato che nella crisi economica causata dall'epidemia del coronavirus verrà fatta "qualunque cosa che sarà necessaria e anche di più per ripristinare la fiducia e sostenere una rapida ripresa".

Contrastata la chiusura in Asia. Tokyo ha invertito sul finale e chiuso sopra la parità (+0,06%), Seul ha perso il 2,47%, Shanghai in lieve calo (-0,34%), Sydney è rimbalzata del 5,8% dopo il tracollo di ieri.

Sul fronte dei nostri titoli di Stato, lo spread è in discesa a 248 punti dai 262 della precedente chiusura ma il rendimento del Btp decennale resta sopra la soglia del 2%.