Italia markets open in 55 minutes
  • Dow Jones

    29.872,47
    -173,77 (-0,58%)
     
  • Nasdaq

    12.094,40
    +57,62 (+0,48%)
     
  • Nikkei 225

    26.537,31
    +240,45 (+0,91%)
     
  • EUR/USD

    1,1937
    +0,0018 (+0,16%)
     
  • BTC-EUR

    15.035,52
    -52,04 (-0,34%)
     
  • CMC Crypto 200

    349,21
    -21,31 (-5,75%)
     
  • HANG SENG

    26.741,81
    +72,06 (+0,27%)
     
  • S&P 500

    3.629,65
    -5,76 (-0,16%)
     

Le Borse rimbalzano aspettando la Bce

Antonio Cardarelli
·2 minuto per la lettura
Le Borse rimbalzano aspettando la Bce
Le Borse rimbalzano aspettando la Bce

Avvio positivo per le Borse europee in attesa del meeting della Banca centrale europea, che sarà seguito alle 14,30 dalla conferenza stampa della presidente Christine Lagarde

I mercati europei provano a recuperare dopo il tonfo di ieri. In attesa del meeting Bce, Milano parte in verde (+0,8%) nei primi minuti di scambio seguita da Francoforte (+0,7%). Bene anche il CAC 40 di Parigi, nonostante il lockdown annunciato da Madron in Francia (+0,5%). Apertura positiva anche per le Borse di Madrid e Londra, entrambe in area +0,4%.

ATTESA PER LA BCE

La giornata di oggi è ovviamente dominata dal meeting della Banca Centrale Europea che si concluderà alle 13,45. Se dalle decisioni di politica monetaria non sono attese grandi novità, dopo le misure messe in campo durante la prima fase della pandemia, si attende invece una presa di posizione chiara durante la conferenza stampa della presidente Christine Lagarde su possibili nuovi interventi per il mese di dicembre. Le parole di Lagarde saranno molto importanti in una settimana finanziaria segnata dal nervosismo per i nuovi lockdown decisi in diversi paesi europei, a cominciare dalla Francia.

FUTURES POSITIVI A WALL STREET

Negli Stati Uniti c’è grande attenzione per la seduta di oggi dopo le forti perdite registrate ieri. Per il momento i futures positivi, con tutti e tre gli indici principali sopra il mezzo punto percentuale, fanno ben sperare in ottica rimbalzo. Occhi puntati sulle trimestrali di Apple, Alphabet (Google), Amazon e Twitter, che verranno pubblicate oggi a mercati chiusi.

GIAPPONE, PIL RIVISTO AL RIBASSO

Dall’Asia non arrivano notizie confortanti. La Borsa di Tokyo, complice la revisione al ribasso del PIL 2020 (-5,5% da -4,7%) da parte della Banca centrale giapponese, chiude a -0,39% con l’indice Nikkei 225. Male anche l’Hang Seng di Hong Kong (-0,7% quando manca poco alla chiusura) mentre la Borsa di Shanghai si mantiene sopra la parità. Per quanto riguarda le materie prime, il petrolio Wti sale a 37,49 dollari al barile (+ 0,27%), mentre il Brent rimane stabile a 39,12 dollari al barile. L'oro segna 1.883 dollari, con un aumento dello +0,24%.