Italia markets close in 56 minutes
  • FTSE MIB

    21.227,70
    -462,95 (-2,13%)
     
  • Dow Jones

    29.915,11
    -401,21 (-1,32%)
     
  • Nasdaq

    10.915,34
    -261,06 (-2,34%)
     
  • Nikkei 225

    27.120,53
    +128,32 (+0,48%)
     
  • Petrolio

    86,27
    -0,25 (-0,29%)
     
  • BTC-EUR

    20.129,90
    -414,62 (-2,02%)
     
  • CMC Crypto 200

    449,13
    -9,27 (-2,02%)
     
  • Oro

    1.712,10
    -18,40 (-1,06%)
     
  • EUR/USD

    0,9847
    -0,0139 (-1,39%)
     
  • S&P 500

    3.725,49
    -65,44 (-1,73%)
     
  • HANG SENG

    18.087,97
    +1.008,46 (+5,90%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.434,24
    -50,24 (-1,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8748
    +0,0049 (+0,56%)
     
  • EUR/CHF

    0,9724
    -0,0060 (-0,62%)
     
  • EUR/CAD

    1,3476
    -0,0005 (-0,04%)
     

Le grotte da fiaba: nel buio all'improvviso si illuminano come un cielo stellato

Avete mai sentito parlare di Le Waitomo Caves? Sono delle grotte calcaree che si trovano sull'Isola del Nord della Nuova Zelanda a circa 200 km da Auckland. La loro storia è molto interessante e in questo articolo vogliamo raccontarvi alcune curiosità al riguardo. Come si sono formate? Qual è la loro particolarità? Scopriamolo insieme.

Le grotte da fiaba: si trovano in Nuova Zelanda e sono uniche

Si chiamano Waitomo Caves e sono considerare delle grotte da fiaba per la loro forma e la loro particolarità. La Nuova Zelanda è la loro patria e si sono formate a causa di un'erosione da parte dell'oceano che risale circa a 30 milioni di anni fa. Esse sono caratterizzate da una luce all'interno che le fa brillare anche al buio. Si tratta di migliaia di piccole luci prodotte da un insetto conosciuto come aracnocampa luminosa che dopo lo stato larvale si trasforma in un insetto simile a una zanzara.

Tale animale ha due fasi di vita, nella prima fase viene prodotta una luce attraverso una sostanza, chiamata luciferina, essa si attiva grazie all'ossigeno o al magnesio e un enzima chiamato luciferasi. La larva è lunga circa 4 cm e produce fili lunghi fino a mezzo metro costellati di gocciole di saliva velenosa che hanno lo scopo di catturare le prede. I fili, pieni di luciferina, creano nelle grotte un'ambiente unico e ineguagliabile.

Altri dettagli

Queste grotte sono sempre aperte e chiunque ha la possibilità di visitarle. Nel periodo che va da novembre a marzo, vale a dire la stagione estiva dell'emisfero australe, vengono organizzati tour di un quarto d'ora tra le 8,30 e le 17,30. Qualora vogliate andare, è necessario avere dei cappotti caldi. Inoltre è vietato portare macchinette fotografiche e telefoni per fare fotografie o video.

FOTO: SHUTTERSTOCK


Miriam Leone nella sua terra: strepitosa