Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    48.212,53
    +859,97 (+1,82%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2167
    +0,0098 (+0,82%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8695
    +0,0013 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

Le Previsioni del Cambio Euro Dollaro in Attesa della BCE

Flavio Ferrara
·2 minuto per la lettura

Il prezzo del cambio euro dollaro nella prima seduta della settimana ha dato la prima forte risposta agli orsi, non ha perso la propria verve rialzista ed ha sfondato il muro dell’1.2000, un importante prezzo psicologico che rafforza l’idea della continuazione rialzista.

Come anticipato, questa spinta rialzista è stata data da un nuovo ciclo di vendite nel dollaro americano che ha permesso questa mattina al fiber di superare quota 1.2000 dopo diversi giorni di forte resistenza. Nelle scorse sedute il suddetto prezzo aveva fermato molti tentativi di break-out al rialzo, momentaneamente indebolendo il potenziale rialzista del cambio euro dollaro.

Gli appuntamenti importanti della settimana

Tralasciando l’appuntamento di giovedì 22 aprile (riunione della BCE), tra i più importanti per il cambio euro dollaro, il calendario economico per questa settimana non si presenta molto ricco di appuntamenti.

Il primo appuntamento degno di nota è calendarizzato mercoledì 21 aprile alle ore 16.30 (ora italiana) con le scorte del petrolio greggio USA dove il livello delle giacenze influenza non poco il dollaro americano poiché possono avere un impatto sull’inflazione e su altre forze economiche.

Giovedì 22 aprile, oltre alla riunione della BCE e la decisione del Tasso d’Interesse calendarizzata per le 13.45, gli analisti aspettano con ansia le parole del governatore della BCE Lagarde, la quale potrebbe dare una forte volatilità al fiber. Comunque, da menzionare l’appuntamento USA sulle richieste iniziali di sussidi di disoccupazione per le ore 14.30.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni del cambio euro dollaro

Dal punto di vista fondamentale, la debolezza del dollaro americano è causata dall’indebolimento dei rendimenti obbligazionari e al miglioramento delle prospettive economiche, ciononostante un’inversione di uno qualsiasi di questi fattori vedrebbe un rapido rimbalzo dell’USD, esercitando così una pressione ribassista non indifferente sul fiber.

Ben evidente dal grafico precedente la grande forza dell’EURO nei confronti del DOLLARO AMERICANO che sta portando alla conferma dell’inversione di tendenza con un’accelerazione rialzista non indifferente. Con la conferma dell’inversione, il primo target di breve termine è a quota 1.2175 mentre il primo target di medio termine è posto a 1.2476. Target Onda 3 Intermedia a 1.3417.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: