Italia markets close in 1 hour 1 minute
  • FTSE MIB

    22.879,13
    -204,42 (-0,89%)
     
  • Dow Jones

    31.424,45
    +32,93 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    13.163,79
    -195,00 (-1,46%)
     
  • Nikkei 225

    29.559,10
    +150,93 (+0,51%)
     
  • Petrolio

    60,95
    +1,20 (+2,01%)
     
  • BTC-EUR

    42.122,82
    +718,16 (+1,73%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.015,58
    +27,49 (+2,78%)
     
  • Oro

    1.707,90
    -25,70 (-1,48%)
     
  • EUR/USD

    1,2057
    -0,0031 (-0,25%)
     
  • S&P 500

    3.846,22
    -24,07 (-0,62%)
     
  • HANG SENG

    29.880,42
    +784,56 (+2,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.689,68
    -18,04 (-0,49%)
     
  • EUR/GBP

    0,8653
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1066
    +0,0009 (+0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,5243
    -0,0029 (-0,19%)
     

Le Previsioni dell’Oro per la Settimana

Flavio Ferrara
·2 minuto per la lettura

Aperto in gap up a 1824,676 $ l’oncia, nel corso della giornata di ieri 16 febbraio l’andamento dell’oro è cambiato nel corso dell’intera seduta arrivando durante la sessione americana a chiudere in calo dello 0,4%.

Da monitorare nei prossimi giorni come si comporteranno i più importanti governi mondiali nei confronti delle nuove varianti del Covid i quali potranno di riflesso influenzare non poco le quotazioni della commodity.

Le posizioni speculative influenzeranno le previsioni dell’oro?

Il consueto appuntamento settimanale pubblicato di venerdì sera dal CFTC (Commodity Futures Trading Commission) sulle posizioni nette dei non-commercial (i big del mercato) mostra una lieve diminuzione delle suddette nei confronti dell’oro. È sicuramente un dato da considerare in ottica di medio/lungo termine.

Da inizio gennaio le posizioni degli speculatori sono andate a diminuire (da 257,1 k a 251,4 k) e questo può essere considerato come un primo input di continuazione dell’attuale previsione ribassista sull’oro.

Analisi e previsioni dell’oro

Tornando alla giornata di oggi, la candela giornaliera non ha avuto una grossa volatilità. Al momento della scrittura il prezzo dell’oro a 1824,43 $, in rialzo dello 0,2% rispetto alla giornata di ieri.

Dopo una prima parte della settimana precedente rialzista la quale la commodity ha testato due importanti figure tecniche ossia la trendline dinamica ribassista e un importante linea di prezzo annuale a 1856,623 $, nella seconda parte si è assistito ad una forte movimento al ribasso portando la quotazione in una zona di partenza sia al rialzo che al ribasso.

Il grafico giornaliero rende bene l’idea del movimento di medio/lungo termine. Occorre però tenere ben in mente che le previsioni dell’oro possono cambiare da un momento all’altro ma la sua caratteristica può essere sfruttata a nostro vantaggio. L’oro alterna fasi laterali e, alla rottura di essa, movimenti impulsivi (sia rialzisti che ribassisti) direzionali.

In conclusione, questo inizio settimana conferma la view ribassista di medio termine (siamo in Onda 4) il cui target a 1733,68 $ è ancora valido.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: