Italia markets open in 4 hours 52 minutes
  • Dow Jones

    29.872,47
    -173,77 (-0,58%)
     
  • Nasdaq

    12.094,40
    +57,62 (+0,48%)
     
  • Nikkei 225

    26.470,28
    +173,42 (+0,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1935
    +0,0016 (+0,13%)
     
  • BTC-EUR

    15.341,58
    -471,00 (-2,98%)
     
  • CMC Crypto 200

    358,62
    -11,89 (-3,21%)
     
  • HANG SENG

    26.670,54
    +0,79 (+0,00%)
     
  • S&P 500

    3.629,65
    -5,76 (-0,16%)
     

Le probabili formazioni della 8ª giornata di Serie A

Davide Martini
·6 minuto per la lettura

Dopo la sosta che ha permesso di definire il quadro delle partecipanti ad Euro 2021 e quello delle finaliste di Nations League, la Serie A riparte con la speranza di brillare come fatto dall'Italia di Mancini ed Evani. Classifica corta e tanto equilibrio, le possibilità di divertirsi ci sono visto il programma ricchissimo tra campionato e coppe fino a Natale, ma tutto è ovviamente subordinato agli effetti del Coronavirus.

Si ricomincia con due allenatori ai box, Giampaolo e Pioli, quest'ultimo contagiato al pari del vice Murelli. Nel super posticipo di Napoli per la prima da avversario contro il suo Milan Gattuso trova sulla panchina opposta l'amico ed ex compagno Daniele Bonera, per uno dei tanti incroci da brivido di una giornata che ridà il benvenuto a Cesare Prandelli, che ridebutta sulla panchina della Fiorentina dopo dieci anni sfidando il Benevento, la stessa partita che, due anni e mezzo fa, i viola salutarono tra le lacrime Davide Astori.

1. Fiorentina-Benevento, ore 12.30

Dusan Vlahovic | DeFodi Images/Getty Images
Dusan Vlahovic | DeFodi Images/Getty Images

Fiorentina

Per il proprio debutto-bis Prandelli non cambia assetto tattico e uomini rispetto all’era Iachini. L’unica novità in attacco con un centravanti di ruolo, Vlahovic, al posto di Kouamé.

3-5-2: Dragowski; Milenkovic, Caceres, Ger. Pezzella; Lirola, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Vlahovic, Ribery. Indisponibili: nessuno. Squalificati: nessuno. All.: C. Prandelli.

Benevento

Per evitare la quinta sconfitta consecutiva in campionato Inzaghi apporta una modifica per reparto rispetto alla formazione titolare: torna Barba, con Letizia a destra ed esclusione dell’ex Maggio, a centrocampo Hetemaj per Ionita, in attacco Sau per lo squalificato Caprari e Moncini di punta al posto di Lapadula, tornato tardi dal Sud America.

4-3-2-1: Montipò; Letizia, Glik, Caldirola, Barba; Hetemaj, Schiattarella, Dabo; Insigne, Sau; Moncini. Indisponibili: Tuia, Iago Falque. Squalificati: Caprari. All.: F. Inzaghi.



2. Hellas Verona-Sassuolo, ore 15

Miguel Veloso | Pier Marco Tacca/Getty Images
Miguel Veloso | Pier Marco Tacca/Getty Images

Hellas Verona

Infermeria ancora piena per Juric, che opta per un assetto coperto: Dawidowicz è il sostituto di Lazovic, fermato dal Coronavirus. A centrocampo gran ritorno dopo due mesi di capitan Veloso, che scalza Ilic.

3-4-2-1: Silvestri; Cetin, Magnani, Ceccherini; Dawidowicz, Tameze, Veloso, Dimarco; Barak, Zaccagni; Kalinic. Indisponibili: Faraoni, Gunter, Lovato, Benassi, Lazovic, Vieira, Favilli. Squalificati: nessuno. All.: I. Juric.

Sassuolo

Caputo non recupera, De Zerbi affida l’attacco a Raspadori, lanciato dopo la doppietta con l’Under 21. Out anche Chiriches, a centrocampo Lopez preferito a Obiang, a sinistra ballottaggio tra Rogerio e Kyriakopoulos.

4-2-3-1: Consigli; Muldur, Ayhan, G. Ferrari, Kyriakopoulos; M. Lopez, Locatelli; Berardi, Traore, Boga; Raspadori. Indisponibili: Pegolo, Chiriches, Romagna, Magnanelli, Caputo. Squalificati: nessuno. All.: R. De Zerbi.

3. Inter-Torino, ore 15

Andrea Ranocchia | Marco Luzzani/Getty Images
Andrea Ranocchia | Marco Luzzani/Getty Images

Inter

Altra bocciatura per Nainggolan: Vidal titolare nonostante le fatiche in Nazionale, Gagliardini è il vice Brozovic. In difesa chance per Ranocchia e turno di riposo per De Vrij, preservato per lo Shakhtar come Darmian.

3-5-2: Handanovic; D'Ambrosio, Ranocchia, Bastoni; Hakimi, Vidal, Gagliardini, Young; Barella; Lukaku, Martinez. Indisponibili: Padelli, Kolarov, Brozovic, Sensi, Vecino, Pinamonti. Squalificati: nessuno. All.: A. Conte.

Torino

Singo promosso titolare al posto di Vojvoda, davanti Verdi la spunta ancora su Bonazzoli e Zaza. In regia c’è Rincon, ancora bocciato Gojak.

4-3-1-2: Sirigu; Singo, Bremer, Lyanco, Rodriguez; Meitè, Rincon, Linetty; Lukic; Belotti, Verdi. Indisponibili: Izzo, Baselli. Squalificati: nessuno. All.: M. Giampaolo (in panchina: F. Conti).

4. Roma-Parma, ore 15

Bryan Cristante | MB Media/Getty Images
Bryan Cristante | MB Media/Getty Images

Roma

Mirante recupera dalle noie muscolari, Smalling non completamente dall’intossicazione alimentare e parte dalla panchina. Emergenza in difesa con Cristante centrale. Ancora out Dzeko, panchina corta per i tanti indisponibili.

3-4-2-1: Mirante; Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp, Villar, Veretout, Spinazzola; Mkhitaryan, Pedro; Mayoral. Indisponibili: Fazio, Kumbulla, Santon, Pastore, L. Pellegrini, Zaniolo, Dzeko. Squalificati: nessuno. All.: P. Fonseca.

Parma

Liverani conferma l’assetto prudente, ma non rinunciatario, valso gli ultimi due pareggi: difesa a cinque, ma centrocampo di costruzione e tridente con Cyprien ad ispirare le due punte.

3-4-1-2: Sepe; Iacoponi, Gagliolo, Bruno Alves; Grassi, Kucka, Hernani, Giu. Pezzella; Cyprien; Inglese, Gervinho. Indisponibili: Mihaila, Valenti. Squalificati: nessuno. All.: F. Liverani.

5. Sampdoria-Bologna, ore 15

Vasco Regini | Jonathan Moscrop/Getty Images
Vasco Regini | Jonathan Moscrop/Getty Images

Sampdoria

Difesa nuova per metà causa squalifiche, Colley titolare dopo due mesi, prima dall’inizio in stagione per Regini. In panchina si rivede Gabbiadini.

4-4-2: Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Regini; Candreva, Thorsby, Ekdal, Jankto; Quagliarella, Ramirez. Indisponibili: Keita. Squalificati: Augello, Tonelli. All.: C. Ranieri.

Bologna

Dei quattro ex della rosa, escluso Mihajlovic, in campo De Silvestri e Soriano, Poli vicino al recupero, ma ancora out. A sinistra torna Hickey al posto di Denswil.

4-2-3-1: Skorupski; De Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Hickey; Schouten, Svanberg; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio. Indisponibili: Dijks, Medel, Poli, Santander, Skov Olsen,. Squalificati: nessuno. All.: S. Mihajlovic.

6. Udinese-Genoa, ore 18

Stefano Okaka | Gabriele Maltinti/Getty Images
Stefano Okaka | Gabriele Maltinti/Getty Images

Udinese

Rosa quasi tutta a disposizione per Gotti, al quale non mancano le possibilità di scegliere. In difesa Nuytinck preferito a De Maio, a sinistra fuori Ouwejan, in attacco Lasagna perde il ballottaggio con Pussetto.

3-5-2: Musso; Becao, Nuytinck, Samir; Stryger-Larsen, De Paul, Arslan, Pereyra, Zegeelar; Okaka, Pussetto. Indisponibili: Coulibaly, Mandragora, Walace. Squalificati: nessuno. All.: L. Gotti.

Genoa

Infermeria finalmente quasi vuota per Maran, per la prima volta in stagione. Confermato il modulo, il tecnico rossoblù cambia pochi interpreti: in difesa l’acciaccato Criscito parte dalla panchina, davanti nel tridente con Pandev e Scamacca torna Zajc al posto di Parigini.

4-3-2-1: Perin; Biraschi, Goldaniga, Bani, L. Pellegrini; Rovella, Badelj, Behrami; Zajc, Pandev; Scamacca. Indisponibili: Cassata, Pjaca. Squalificati: nessuno. All.: R. Maran.

7. Napoli-Milan, ore 20.45

Fabian Ruiz | Alessandro Sabattini/Getty Images
Fabian Ruiz | Alessandro Sabattini/Getty Images

Napoli

È Elmas la carta a sorpresa di Gattuso, che per sostituire Osimhen non sceglie Petagna, bensì avanza Mertens di punta, accentra Lozano alle sue spalle e rilancia il macedone a destra nel tridente. Esclusi illustri Politano e Zielinski, pronti a subentrare.

4-2-3-1: Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko; Elmas, Lozano, L. Insigne; Mertens. Indisponibili: nessuno. Squalificati: nessuno. All.: G. Gattuso.

Milan

Gli assenti in casa rossonera sono tutti… in panchina, eccetto Leao, e allora lo staff tecnico rossonero ha finalmente possibilità di scelta. In campo va comunque la formazione migliore con il ritorno da titolare di Rebic dopo due mesi al posto del portoghese.

4-2-3-1: Donnarumma; Calabria, Kjaer, A. Romagnoli, Hernandez; Kessié, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic. Indisponibili: Leao. Squalificati: nessuno. All.: S. Pioli (in panchina: D. Bonera).

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!