Italia markets close in 3 hours 26 minutes
  • FTSE MIB

    19.142,26
    +56,31 (+0,30%)
     
  • Dow Jones

    28.210,82
    -97,97 (-0,35%)
     
  • Nasdaq

    11.484,69
    -31,80 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    23.474,27
    -165,19 (-0,70%)
     
  • Petrolio

    40,37
    +0,34 (+0,85%)
     
  • BTC-EUR

    10.966,39
    +1.636,99 (+17,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    261,56
    +16,67 (+6,81%)
     
  • Oro

    1.917,00
    -12,50 (-0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,1830
    -0,0037 (-0,31%)
     
  • S&P 500

    3.435,56
    -7,56 (-0,22%)
     
  • HANG SENG

    24.786,13
    +31,71 (+0,13%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.180,26
    -0,44 (-0,01%)
     
  • EUR/GBP

    0,9029
    +0,0007 (+0,08%)
     
  • EUR/CHF

    1,0726
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,5559
    -0,0021 (-0,13%)
     

Legale Juve: "Nessun trattamento di riguardo per Suarez"

Primo Piano
·2 minuti per la lettura
Barcelona's Luis Suarez, right, celebrates with Barcelona's Antoine Griezmann after scoring a goal during the Champions League quarterfinal soccer match between Barcelona and Bayern Munich in Lisbon, Portugal, Friday, Aug. 14, 2020. (Rafael Marchante/Pool via AP)
Luis Suarez (Rafael Marchante/Pool via AP)

Con una lunga nota, Maria Turco, l'avvocato che ha messo in contatto Luis Suarez con l'Università per Stranieri di Perugia, precisa la sua posizione in merito all'esame “farsa” sostenuto il 17 settembre dall'attaccante uruguaiano.

“Nelle mie funzioni di legale, ho messo in contatto lo staff del calciatore Luis Suarez con l'Universita' per Stranieri di Perugia - scrive l'avvocato, che lavora nello studio di Luigi Chiappero, da sempre legale della Juventus - Tale contatto faceva seguito alla verifica dei requisiti necessari per l'ottenimento della cittadinanza italiana e alla constatazione che il calciatore non fosse in possesso del certificato B1, richiesto dalle normative in vigore”.

Tra le ipotesi delle indagini nei confronti di Turco ci sono la partecipazione nel concordare un esame “ad hoc per il calciatore e la promessa di far svolgere altre prove in futuro ai nuovi calciatori della Juventus. In merito alla prima vicenda, il legale spiega che le sue parole, captate tramite intercettazioni telefoniche, “sono state oggi, evidentemente per necessità di sintesi, riportate fuori contesto e in maniera incompleta. Proprio nel corso di quelle conversazioni telefoniche, infatti, ho espresso chiaramente la richiesta che la procedura di esame avvenisse, come previsto, ‘in presenza’ e senza alcun tipo di trattamento di riguardo rispetto a qualsiasi altro candidato. Presumo che un'analisi attenta di tali conversazioni potrà dimostrarlo senza ombra di dubbio”.

“Quanto al riferimento ad 'altri calciatori' - prosegue l'avvocato Turco, spiegando l'ipotesi di una promessa di favori - è del tutto evidente che, trattandosi della prima volta che seguivo una vicenda collegata alla certificazione di conoscenza della lingua italiana, le mie parole siano da interpretare come un bagaglio di conoscenza procedurale da utilizzare per casi futuri, solamente laddove ce ne fosse la necessità. Nessun accordo dunque. Nessuna trattativa. Semplicemente una presa d'atto”.

VIDEO - Luis Suarez a Perugia per l’esame di italiano