Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.260,48
    -67,31 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    13.431,79
    +52,74 (+0,39%)
     
  • Nikkei 225

    28.406,84
    +582,01 (+2,09%)
     
  • EUR/USD

    1,2231
    +0,0074 (+0,61%)
     
  • BTC-EUR

    35.097,48
    -329,75 (-0,93%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.203,13
    -50,01 (-3,99%)
     
  • HANG SENG

    28.593,81
    +399,72 (+1,42%)
     
  • S&P 500

    4.157,23
    -6,06 (-0,15%)
     

Leonardo: con Dompé per infrastruttura di sicurezza sanitaria digitale

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 21 apr. (askanews) - Leonardo e Dompé Farmaceutici hanno siglato un accordo per la realizzazione del primo nucleo di infrastruttura nazionale di sicurezza sanitaria digitale con architettura cloud.

Il nucleo del progetto riguarda l'aggregazione dei dati sanitari a livello nazionale (dai dati di laboratorio fino al profilo genetico del singolo paziente) con i più alti standard di sicurezza (cyber security e protezione attiva real time) per interventi mirati di salute pubblica e medicina di precisione. La neonata infrastruttura consente, infatti, la clusterizzazione dei pazienti, l'individuazione di indicazioni terapeutiche mirate con servizi in cloud sicuri a disposizione delle strutture sanitarie presenti sul territorio nazionale.

L'infrastruttura, già operativa, utilizza le capacità di supercalcolo (150 nodi per una potenza di 5 petaflop) e di cloud (con una potenza di 20 petabyte distribuita su 1500 hard drive) dell'HPC Davinci-1 di Leonardo e la biblioteca molecolare Exscalate di Dompé, progetto per simulazioni complesse in ambito sanitario che gode anche del contributo del Politecnico di Milano, con oltre 5 miliardi di molecole sintetizzate digitalmente (profilo polifarmacologico). Exscalate è capofila del progetto pubblico-privato Exscalate4Cov di urgent computing della Commissione europea per individuare i farmaci più sicuri e promettenti contro il Covid-19.

Attualmente, l'infrastruttura sta abilitando l'applicazione Exscalate all'esecuzione in cloud, as a service, in modo tale da consentire alla rete sanitaria (Università, Centri di Ricerca, Ospedali) uno strumento di diagnosi rapida e a basso costo. A partire dai parametri epidemiologici e sanitari (anche non omogenei) quali dati di laboratorio, cartelle cliniche o provenienti dai profili genetici dei pazienti, è possibile creare cluster di pazienti per classi omogenee per specifiche caratteristiche come ad esempio la risposta a un farmaco, l'incidenza di una patologia, la farmacoresistenza, reazioni avverse, repurposing di un farmaco per altra indicazione terapeutica. Ciò consente valutazioni di merito accurate anche in chiave predittiva circa l'evoluzione epidemiologica di specifiche patologie, elemento essenziale in caso di emergenza sanitaria (epidemie) o per eventi di sicurezza biologica. Non solo: consente di avere nel tempo una fotografia accurata dei bisogni sanitari sull'intero territorio nazionale, con la possibilità di una programmazione accurata degli interventi di sanità pubblica.