Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.095,00
    +29,90 (+0,12%)
     
  • Dow Jones

    31.261,90
    +8,80 (+0,03%)
     
  • Nasdaq

    11.354,62
    -33,88 (-0,30%)
     
  • Nikkei 225

    26.739,03
    +336,23 (+1,27%)
     
  • Petrolio

    110,35
    +0,07 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    28.308,64
    +252,79 (+0,90%)
     
  • CMC Crypto 200

    650,34
    -23,03 (-3,42%)
     
  • Oro

    1.845,10
    +3,00 (+0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,0553
    -0,0035 (-0,33%)
     
  • S&P 500

    3.901,36
    +0,57 (+0,01%)
     
  • HANG SENG

    20.717,24
    +596,54 (+2,96%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.657,03
    +16,48 (+0,45%)
     
  • EUR/GBP

    0,8468
    -0,0013 (-0,15%)
     
  • EUR/CHF

    1,0304
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,3549
    -0,0019 (-0,14%)
     

Leonardo, proxy adviser divisi su voto azione responsabilità per Profumo

Logo Leonardo presso l'aeroporto di Torino Caselle

MILANO (Reuters) - I proxy adviser Iss e Glass Lewis sono divisi sulla raccomandazione agli azionisti di Leonardo per il voto sull'azione di responsabilità nei confronti dell'AD Alessandro Profumo per la vicende legate a Mps, che si terrà in occasione dell'assemblea del 23 aprile.

Iss suggerisce un voto contrario alla proposta promossa dall'azionista Bluebell Partners nei confronti dell'ex presidente di Montepaschi, condannato nel 2020 in primo grado a sei anni di reclusione per la contabilizzazione dei derivati Santorini e Alexandria nel periodo tra il 2012 fino alla semestrale del 2015.

Secondo il proxy adviser, in base alle informazioni attualmente disponibili, e considerando che la sentenza di primo grado potrebbe essere ribaltata, "non sembrano esserci sufficienti motivi" per rimuovere Profumo dal suo ruolo in Leonardo e per intraprendere un'azione legale nei suoi confronti.

Iss si aspetta, tuttavia, un controllo "attento e rigoroso" della situazione da parte della società che dovrà prendere, se necessario, adeguate misure.

Al contrario, Glass Lewis raccomanda di votare a favore della proposta di Bluebell che chiede che vengano risarciti i danni per i presunti pregiudizi arrecati a Leonardo.

Per Glass Lewis la condanna di Profumo ha avuto un "sostanziale impatto negativo sulla reputazione" della società.

"Anche se la sentenza è soggetta ad appello, riteniamo che possa rappresentare un'indicazione sostanziale del fatto che le azioni di Alessandro Profumo possano danneggiare il valore per gli azionisti e che un'azione di responsabilità possa essere giustificata", spiega il proxy adviser.

Dopo la sentenza del 2020 Leonardo aveva confermato il proprio sostengo alla gestione della società attuata dal suo AD.

Alla richiesta di un commento alle raccomandazione dei proxy adviser, Leonardo richiama a quanto indicato nei documenti per l'assemblea, ovvero che, da un punto di vista formale, la proposta è ammessa al voto in un'ottica di massima trasparenza e per garantire il più ampio esercizio dei diritti di voto degli azionisti ma, riguardo ai contenuti, le argomentazioni addotte da Bluebell sono infondate.

(Agnieszka Flak, Francesca Landini, in redazione Andrea Mandalà, editing Claudia Cristoferi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli