Italia Markets close in 5 hrs 15 mins

Leonardo, tecnologie e servizi di addestramento al Dubai Airshow -2-

Fgl

Roma, 16 nov. (askanews) - Presentato nella duplice veste di addestratore avanzato (AJT) e velivolo da combattimento (FA), l'M-346 è in grado di rispondere a numerosi requisiti delle forze aeree nella regione.

Al Dubai Air Show, Leonardo presenta anche il nuovo M-345 da addestramento base. Già ordinato dall'Aeronautica Militare Italiana, l'M-345 sostituirà anche l'MB-339 come velivolo utilizzato dalle "Frecce Tricolori".

Negli Emirati Arabi Uniti, Leonardo è anche impegnata in attività spaziali, come il programma KhalifaSat Earth Observation, in collaborazione con il Mohammed-bin-Rashid Space Center di Dubai.

La vasta gamma di sistemi, sensori avionici e soluzioni anti-drone di Leonardo verrà mostrata durante l'Airshow. Tra di essi il nuovo drone aerobersaglio, 'M-40, il radar di sorveglianza AESA di seconda generazione Osprey, le contromisure Miysis DIRCM, recentemente selezionate dalla Royal Air Force britannica, e BriteCloud. Per rispondere alle minacce rappresentate da droni impiegati in modo ostile, Leonardo è anche in grado di fornire soluzioni anti-drone (C-UAS) su misura per clienti civili e militari. Leonardo sta già fornendo le sue tecnologie C-UAS alle forze armate italiane, britanniche e statunitensi e, in alcuni casi, i suoi sistemi sono già stati impiegati nei cieli di alcuni aeroporti.

A livello regionale, Leonardo ha fornito - anche tramite la sua controllata statunitense Leonardo DRS - sistemi navali integrati per la gestione del combattimento, l'elettronica terrestre, i sistemi di controllo del fuoco e le radio militari. Attualmente sta perseguendo nuove opportunità sia per il settore terrestre sia per quello navale.