Italia markets close in 59 minutes
  • FTSE MIB

    20.184,27
    -668,40 (-3,21%)
     
  • Dow Jones

    29.097,14
    -586,60 (-1,98%)
     
  • Nasdaq

    10.681,10
    -370,53 (-3,35%)
     
  • Nikkei 225

    26.422,05
    +248,07 (+0,95%)
     
  • Petrolio

    81,13
    -1,02 (-1,24%)
     
  • BTC-EUR

    19.477,87
    -331,42 (-1,67%)
     
  • CMC Crypto 200

    433,61
    -12,37 (-2,77%)
     
  • Oro

    1.656,20
    -13,80 (-0,83%)
     
  • EUR/USD

    0,9739
    0,0000 (-0,00%)
     
  • S&P 500

    3.623,46
    -95,58 (-2,57%)
     
  • HANG SENG

    17.165,87
    -85,01 (-0,49%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.251,17
    -84,13 (-2,52%)
     
  • EUR/GBP

    0,8886
    -0,0055 (-0,61%)
     
  • EUR/CHF

    0,9558
    +0,0060 (+0,63%)
     
  • EUR/CAD

    1,3381
    +0,0140 (+1,06%)
     

L'ex miss Meza: "Era arrivato il momento che i concorsi aprissero alle donne con famiglia

Miss universo apre a mamme e donne sposate
Miss universo apre a mamme e donne sposate

Può sembrare una piccolezza ma non lo è affatto: dopo 70 anni dalla nascita, per la prima volta nella prossima edizione Miss Universo darà la possibilità di partecipare al concorso sia alle mamme sia alle donne sposate. Cambiamento non da poco, considerando che il regolamento delle passate edizioni prevedeva che le concorrenti (e le vincitrici) dovessero essere nubili, e che dovessero restare tali per tutta la durata del titolo. Di conseguenza era vietata anche la possibilità da avere figli per la reginetta finché avesse avuto la corona sulla testa.

Andrea Meza: “Finalmente, era arrivato il momento che i concorsi aprissero alle donne con famiglia”

Già nel 2020 la vincitrice dell’edizione, la messicana Andrea Meza si era scagliata contro la regola: “Proprio come la società sta cambiando e adesso le donne occupano ruoli che prima erano riservati solo agli uomini, era arrivato il momento che i concorsi aprissero alle donne con famiglia”. Le regole adottate fino a questo punto sono state giudicate dalla Meza come irrealistiche nella società odierna: “Volevano sempre vedere una donna che, dall’esterno, sembra così perfetta da essere quasi irraggiungibile. La prima è sessista e la seconda è irrealistica”. Si attendono dunque le candidature per la prossima edizione che sarà, di fatto, storica nonché all’insegna della modernità e dei tempi che corrono.