Italia Markets closed

Libri: il giornalista Forte vince il Premio Caravella con il suo 'Ordine Nuovo parla'

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Il giornalista Sandro Forte vince il Premio Caravella Tricolore 2020 con il suo libro "Ordine Nuovo Parla" di Mursia Edizioni. Il premio, come ogni anno, è destinato a coloro i quali si siano distinti per la qualità del loro apporto alla società e per la saldezza nei principi che da sempre informano questa manifestazione. La consegna del premio non si è celebrata per via del nuovo Dpcm che vieta cerimonie e congressi.

"Sono naturalmente orgoglioso di questo riconoscimento. Credo sia stato un importante contributo alla verità su quello che realmente è stato Ordine Nuovo, ovvero il maggior laboratorio politico della destra radicale dal Dopoguerra - spiega all'Adnkronos Sandro Forte - Al di là delle ricostruzioni distorte che hanno attribuito al movimento di essere l'artefice della strage di Piazza Fontana. Cosa assolutamente falsa, visto che nessuno degli imputati di quella strage è mai appartenuto ad Ordine Nuovo. Nel libro, a tal proposito, c'è un capitolo dedicato alla Strage di Piazza Fontana, su dichiarazioni dell'allora ministro degli Interni Taviani che nessuno ha mai approfondito e voluto prendere in considerazione".

"Nulla a che fare con la Cia e i servizi segreti - aggiunge l'autore - Ordine Nuovo è stato messo fuorilegge proprio perché ha combattuto esclusivamente sul piano delle idee il sistema democratico (il solo episodio di violenza fu una sassaiola davanti alla sede della Dc a Roma). Ma proprio per questo è stato ritenuto pericoloso. E solo dal suo scioglimento - con un 'atto politico' di Taviani - nacquero quelle schegge impazzite che si resero responsabili di attentati e omicidi, come quello del giudice Occorsio, e che, contrapponendosi alle violenze dell'estrema sinistra, sia extraparlamentare che terroristica, favorirono la teoria degli 'opposti estremismi', tanto cara ai governi democristiani dell'epoca", conclude.