Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.618,83
    +22,49 (+0,07%)
     
  • Nasdaq

    10.960,04
    -54,85 (-0,50%)
     
  • Nikkei 225

    27.686,40
    -199,47 (-0,72%)
     
  • EUR/USD

    1,0504
    +0,0035 (+0,34%)
     
  • BTC-EUR

    16.007,99
    -299,52 (-1,84%)
     
  • CMC Crypto 200

    394,57
    -7,47 (-1,86%)
     
  • HANG SENG

    18.814,82
    -626,36 (-3,22%)
     
  • S&P 500

    3.935,41
    -5,85 (-0,15%)
     

Limitato l’aumento dei prezzi dell’energia elettrica per le famiglie ancora in tutela

Per Arera è stato evitato il raddoppio delle bollette
Per Arera è stato evitato il raddoppio delle bollette

I conti sulle bollette degli italiani sono prospettici, cioè dipendono da che parte si li guarda: secondo Arera per esempio è stato evitato il raddoppio e si è arrivati alla soluzione di maggiorare le tariffe “solo” del 59%. Per molte famiglie italiane non è stato evitato un bel nulla ma solo allungati i tempo di tracollo.

Bollette, per Arera evitato il raddoppio

Il dato tecnico però è inoppugnabile: è stato limitato l’aumento dei prezzi dell’energia elettrica per le famiglie ancora in tutela. Ecco cosa spiega una nota di Arera: “Con un intervento straordinario, ritenuto necessario per le condizioni di eccezionale gravità della situazione, l’Arera limita l’aumento dei prezzi dell’energia elettrica per le famiglie ancora in tutela e, pur rimanendo su livelli molto alti, evita il raddoppio”.

“Scongiurato il più 100% delle tariffe”

E ancora: “L’intervento eccezionale dell’Autorità per il quarto trimestre del 2022, che si somma agli interventi del Governo, pur non essendo in grado di limitare gli aumenti, ha ridotto al +59% l’aumento del prezzo di riferimento dell’energia elettrica per la famiglia tipo in tutela”. Poi la chiosa: “I prezzi all’ingrosso del gas, giunti a livelli abnormi negli ultimi mesi a causa del perdurare della guerra in Ucraina, dei timori sulla sicurezza dei gasdotti e delle tensioni finanziarie, avrebbero portato a un incremento del 100% circa” dell’elettricità”.