Italia markets close in 4 hours 37 minutes
  • FTSE MIB

    24.498,70
    -220,11 (-0,89%)
     
  • Dow Jones

    34.347,03
    +152,93 (+0,45%)
     
  • Nasdaq

    11.226,36
    -58,94 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    28.162,83
    -120,20 (-0,42%)
     
  • Petrolio

    73,68
    -2,60 (-3,41%)
     
  • BTC-EUR

    15.471,60
    -432,03 (-2,72%)
     
  • CMC Crypto 200

    379,75
    -2,91 (-0,76%)
     
  • Oro

    1.759,30
    +5,30 (+0,30%)
     
  • EUR/USD

    1,0482
    +0,0077 (+0,74%)
     
  • S&P 500

    4.026,12
    -1,14 (-0,03%)
     
  • HANG SENG

    17.297,94
    -275,64 (-1,57%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.932,82
    -29,59 (-0,75%)
     
  • EUR/GBP

    0,8670
    +0,0074 (+0,86%)
     
  • EUR/CHF

    0,9876
    +0,0039 (+0,40%)
     
  • EUR/CAD

    1,4067
    +0,0162 (+1,16%)
     

L'inchiesta "Sangue Blu" sfocia in ordinanze specifiche contro i vertici della cosca catanese

Blitz di Procura e carabinieri contro la mafia catanese
Blitz di Procura e carabinieri contro la mafia catanese

Sicilia orientale svegliata dal suono delle sirene e blitz antimafia contro il clan Santapaola, con oltre 30 arresti eseguiti finora. L’inchiesta “Sangue Blu” condotta dalla Dda di riferimento sfocia in ordinanze specifiche contro i vertici della cosca catanese e contro le dinamiche criminali degli elementi di spicco. I Carabinieri del comando provinciale di Catania stanno eseguendo da circa due ore e mezzo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di “oltre 30 indagati della cosca Santapaola-Ercolano”.

Blitz antimafia contro il clan Santapaola

Si tratta dell’esito procedurale dell’inchiesta della Dda, dominata ‘Sangue blu, ovvero del delicato fascicolo penale con cui la magistratura antimafia ha “fatto luce sulle recenti evoluzioni delle dinamiche della ‘famiglia’ di Cosa Nostra etnea, individuandone anche gli elementi apicali”. La procura aveva chiesto ed ottenuto dal Gip di riferimento le misure di cautela.

I reati che contesta la Procura

Il provvedimento giudice per le indagini preliminari avalla le ipotesi a vario titolo di reati per “associazione mafiosa e concorso esterno, estorsione, traffico di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi e munizioni e concorso in trasferimento fraudolento di valori, aggravati dal metodo mafioso”. Imponente lo schieramento in campo: nell’operazione sono impegnati 250 carabinieri del comando provinciale etneo che stanno eseguendo l’ordinanza “nelle provincie di Catania, Prato, L’Aquila, Enna, Perugia, Vibo Valentia, Palermo, Benevento, Siracusa e Avellino”.