Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.218,16
    -495,44 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,37 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -130,97 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,25 (-0,19%)
     
  • Petrolio

    71,50
    +0,46 (+0,65%)
     
  • BTC-EUR

    30.371,15
    -529,03 (-1,71%)
     
  • CMC Crypto 200

    888,52
    -51,42 (-5,47%)
     
  • Oro

    1.763,90
    -10,90 (-0,61%)
     
  • EUR/USD

    1,1865
    -0,0045 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,68 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.083,37
    -74,77 (-1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8590
    +0,0041 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0935
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4786
    +0,0075 (+0,51%)
     

L'indeciso Conte (né di destra né di sinistra) inizia a irritare M5s

·Giornalista politico, Huffpost
·2 minuto per la lettura
Ansa (Photo: Ansa)
Ansa (Photo: Ansa)

Non essere né di destra né di sinistra, ma un po’ di sinistra in effetti sì, ma nemmeno troppo, perché “guarderemo anche alle esigenze dell’elettorato moderato”. È questo il nuovo Movimento 5 stelle di Giuseppe Conte, che ha pronti Carta dei valori, Statuto e organigramma ma li tiene ben chiusi in un cassetto in attesa che si sciolga il nodo-Casaleggio.

È tutto un brulicare nel Movimento 5 stelle, in una situazione che ormai perdura da più di due mesi nella quale l’unica cosa chiara è che si debba aspettare Godot e tutto il resto è avvolto in una nebulosa. Le chat dei parlamentari ribollono: “Con chi l’ha scritto il programma Conte?”, si chiede un senatore leggendo sulle pagine del Fatto l’annuncio dell’avvocato: “L’ho già scritto, entro fine mese la presentazione”. Aspetta, lima, traccheggia, mandando in fumo il “grande evento” annunciato per la scorsa settimana e finito in un nulla di fatto, mentre dal Parlamento gli imputano di aver trasformato il retroscena in scena: se avesse sciolto le riserve da subito - il senso del ragionamento - avrebbe concentrato l’attenzione su di sé, mentre al contrario lo spettacolo offerto è quello dei veleni, dei cavilli, delle carte bollate e dell’accapigliarsi sui soldi con Rousseau, un matrimonio finito malissimo, con un patrimonio di oltre 100mila attivisti certificati che dovrebbero incoronare l’avvocato del popolo ma rimangono chiusi in un server di Milano.

C’è insofferenza per l’attesa che sempre più sembra indecisione. Gli accordi sulle amministrative sono un disastro, e Conte è limitato dalla mancanza di una legittimazione che gli consentirebbe di muoversi con più decisione, “sempre che lo voglia fare o ne sia capace”, ironizza un parlamentare.

Una fonte interna che ha seguito i...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli