Italia markets close in 8 hours 30 minutes
  • FTSE MIB

    25.077,14
    -238,43 (-0,94%)
     
  • Dow Jones

    33.874,24
    -71,34 (-0,21%)
     
  • Nasdaq

    14.271,73
    +18,46 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    28.875,23
    +0,34 (+0,00%)
     
  • Petrolio

    73,39
    +0,31 (+0,42%)
     
  • BTC-EUR

    27.701,56
    -926,95 (-3,24%)
     
  • CMC Crypto 200

    798,03
    -12,17 (-1,50%)
     
  • Oro

    1.777,10
    -6,30 (-0,35%)
     
  • EUR/USD

    1,1937
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.241,84
    -4,60 (-0,11%)
     
  • HANG SENG

    28.877,82
    +60,75 (+0,21%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.075,94
    -47,19 (-1,14%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0009 (+0,10%)
     
  • EUR/CHF

    1,0962
    +0,0013 (+0,11%)
     
  • EUR/CAD

    1,4678
    +0,0001 (+0,00%)
     

L'Inter è sempre uno schiacciasassi: Brozovic, Vecino e Lukaku, 3-1 alla Roma

·3 minuto per la lettura

L'Inter continua a vincere senza sosta e regola 3-1 anche la Roma.

Antonio Conte | Marco Luzzani/Getty Images
Antonio Conte | Marco Luzzani/Getty Images

Al 2' un filtrante di Dzeko deviato da Mkhitaryan rischia di mettere in crisi Radu, ma il pallone termina sul fondo. Al 7' Pedro ha l'occasione per tirare da ottima posizione, ma lo spagnolo attende troppo e oltretutto cicca il pallone. Un minuto dopo ancora giallorossi in proiezione offensiva con Pellegrini, ma il suo tiro (corpo all'indietro) è sbilenco e alto. E al 10', al primo affondo, l'Inter va in vantaggio: Sanchez apre per Darmian che mette al centro alla perfezione dove arriva Brozovic che di piatto insacca per l'1-0.

La gioia di Brozovic dopo il gol dell'1-0 | Marco Luzzani/Getty Images
La gioia di Brozovic dopo il gol dell'1-0 | Marco Luzzani/Getty Images

La risposta della Roma arriva con un inserimento di Pellegrini e un tiraccio di sinistro da posizione defilata che termina a lato. Al 15' Vecino si divora il raddoppio da pochi metri un pallone "sistemato" dall'irruenza di Lukaku. Passano 2' ed è Barella a calciare dal limite, scivolando: alta. Al 19' il meritato raddoppio nerazzurro con Lukaku che si fa rimbalzare addosso il malcapitato Darboe e appoggia per Vecino che stavolta non sbaglia: 2-0 Inter.

Il raddoppio di Vecino | Marco Luzzani/Getty Images
Il raddoppio di Vecino | Marco Luzzani/Getty Images

Per rivedere un'azione della Roma bisogna attendere il 23': è Cristante a provarci dal limite, Radu blocca senza patemi. Passano 4' e Sanchez sfrutta uno scivolone di Santon a centrocampo, con l'ex nerazzurro che trattiene (fallo tattico) il cileno: Chiffi lo ammonisce tra le proteste. Batte la punizione da limite lo stesso Sanchez, Dzeko in barriera devia in corner. Sugli sviluppi è D'Ambrosio ad avere la chance per il tris, ma Karsdorp lo disturba e il tiro è preda di Fuzato. Al 30' la Roma accorcia le distanze con un'azione tutta in verticale. Dzeko, perso da D'Ambrosio, serve Mkhitaryan che scarica a rete il gol del 2-1.

Mkhitaryan dopo il gol del 2-1 | Marco Luzzani/Getty Images
Mkhitaryan dopo il gol del 2-1 | Marco Luzzani/Getty Images

Passano solo tre minuti e con un tacco pazzesco (oltre ad una difesa giallorossa imbarazzante) Sanchez libera Vecino al tiro, ma l'uruguaiano con lo specchio spalancato si divora un altro gol facendosi murare da Fuzato. Al 40' sbuca un pallone in area su cui ancora Fuzato è lesto ad anticipare Lautaro. Negli ultimi minuti del primo tempo Mkhitaryan spreca il pari dal limite, poi Perisic si coordina alla grande e sfiora l'eurogol.

Bryan Cristante e Nicolò Barella | Marco Luzzani/Getty Images
Bryan Cristante e Nicolò Barella | Marco Luzzani/Getty Images

Nella ripresa squadre subito lunghe e Roma pericolosa con un inserimento di Pellegrini e un'uscita sbagliata di Radu che si risolve con un calcio d'angolo. Al 55' Roma vicinissima al pari con una gran conclusione di Dzeko che si infrange sul palo. Poco dopo il bosniaco ha un'altra occasione, ma Radu è attento e mette in corner con un'uscita da calcetto. Al 60' grandissimo salvataggio di D'Ambrosio sulla linea: c'era Mkhitaryan pronto ad insaccare. 5' più tardi Cristante si divora il gol del pari colpendo tutto solo di testa a pochi passi da Radu: palla clamorosamente fuori.

Vecino, Santon e Darboe | Marco Luzzani/Getty Images
Vecino, Santon e Darboe | Marco Luzzani/Getty Images

Al 72' si rivede l'Inter che con tre passaggi arriva in porta, ma Hakimi invece di passarla a Lukaku si fa murare in angolo da Kumbulla. Il marocchino si guadagna una punizione dal limite all'81' che batte Young: palla altissima. Passano pochi secondi e Darboe con una follia regala il pallone a Pinamonti che però calcia alto a pochi passi da Fuzato. All'84' Sensi spreca la chance per il terzo gol incespicando sul pallone dato da Lukaku dopo una strepitosa cavalcata del belga. 1' dopo Ranocchia è provvidenziale a salvare su El Shaarawy pronto ad insaccare a botta sicura. All'89' da un'azione offensiva giallorossa nasce la rete del 3-1 di Lukaku che insacca a porta vuota il più facile dei gol servito da Hakimi.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli