Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.352,46
    +151,02 (+0,68%)
     
  • Dow Jones

    29.910,37
    +37,90 (+0,13%)
     
  • Nasdaq

    12.205,85
    +111,44 (+0,92%)
     
  • Nikkei 225

    26.644,71
    +107,40 (+0,40%)
     
  • Petrolio

    45,53
    -0,18 (-0,39%)
     
  • BTC-EUR

    15.156,74
    +305,17 (+2,05%)
     
  • CMC Crypto 200

    333,27
    -4,23 (-1,25%)
     
  • Oro

    1.788,10
    -23,10 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,1970
    +0,0057 (+0,48%)
     
  • S&P 500

    3.638,35
    +8,70 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    26.894,68
    +75,23 (+0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.527,79
    +16,85 (+0,48%)
     
  • EUR/GBP

    0,8984
    +0,0068 (+0,77%)
     
  • EUR/CHF

    1,0811
    +0,0014 (+0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,5539
    +0,0038 (+0,24%)
     

Lockdown, Bonomi: "Ristori non sono la strada, meglio interventi fiscali"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Gli intervento di ristori vanno bene sul breve periodo ma non sono la soluzione: meglio un intervento sul fronte fiscale". E' il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, a giudicare così, nel corso del convegno della Cgil, gli interventi messi a punto dal governo per supportare la crisi economica creata dalla pandemia.

"Sono importanti i miliardi che il governo ha messo ma non è la strada. non è la panacea per il piccolo commercio: svuotare i quartieri dal commercio di prossimità è anche un problema sociale. Intervenire non solo con i ristori, non risolve il problema perché quando chiudono le attività non ripartiranno più: è un depauperamento sociale che non ci possiamo permettere", conclude.