Italia markets close in 1 hour 22 minutes
  • FTSE MIB

    22.164,47
    +157,07 (+0,71%)
     
  • Dow Jones

    30.085,47
    +115,95 (+0,39%)
     
  • Nasdaq

    12.429,77
    +52,59 (+0,42%)
     
  • Nikkei 225

    26.751,24
    -58,13 (-0,22%)
     
  • Petrolio

    46,02
    +0,38 (+0,83%)
     
  • BTC-EUR

    15.668,74
    -187,39 (-1,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    374,07
    -5,18 (-1,36%)
     
  • Oro

    1.846,70
    +5,60 (+0,30%)
     
  • EUR/USD

    1,2165
    +0,0016 (+0,13%)
     
  • S&P 500

    3.685,46
    +18,74 (+0,51%)
     
  • HANG SENG

    26.835,92
    +107,42 (+0,40%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.531,35
    +14,25 (+0,41%)
     
  • EUR/GBP

    0,8997
    -0,0028 (-0,31%)
     
  • EUR/CHF

    1,0815
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,5574
    -0,0043 (-0,28%)
     

Lockdown Italia, Conte: 'no a regime indifferenziato, Dpcm individua tre aree di rischio'

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

"Il Dpcm individuerà tre diverse aree di rischio, dove le misure restrittive lanciate a livello nazionale potranno diventare più severe". Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, nel discorso che ha proferito alla Camera sulle misure restrittive che il governo ha intenzione di lanciare con il nuovo Dpcm, per contrastare la pandemia del coronavirus COVID-19. Il "quadro epidemiologico è particolarmente critico, la pandemia corre in tutto il continente, si va verso lo scenario 4, con alcune regioni che presentano rischi di tenuta dei servizi sanitari". Il presidente del Consiglio ha deciso tuttavia di lanciare misure che saranno modulate in base al diverso grado di criticità presenti nelle diverse aree. Il Dpcm va verso un piano che "introdurrà un regime differenziato basato su diversi scenari regionali", ha annunciato Conte alla Camera.